Calcio: Monza, Paolo Berlusconi “Atalanta e Sassuolo i nostri modelli”

1 minuto di lettura

"Un ritorno di Balotelli? Non penso sia riproponibile" MONZA (ITALPRESS) – "Noi dobbiamo gettare le basi per un Monza che diventi il Sassuolo o l'Atalanta della situazione. Sono questi i nostri modelli". Paolo Berlusconi, presidente del club brianzolo, ribadisce la linea per il futuro, a partire dal prossimo calciomercato in cui operare con un "budget di buon senso, senza follie, che garantisca una squadra in una posizione tranquilla. Balotelli? Penso di no. Con Mario c'è un ottimo rapporto, ma l'esperienza scorsa non è stata tale da farci pensare che sia riproponibile". Sperando in qualche sinergia per il futuro ("sta alla nostra fantasia trovare le modalità per rendere operativa questa collaborazione. Per cominciare, torneremo a coinvolgere il Milan nel Trofeo Berlusconi"), per la famiglia Berlusconi sarà strano ritrovare i rossoneri da avversari. "Più che nostalgici siamo orgogliosi di aver portato il Milan sul tetto del mondo. C'è però anche la consapevolezza che a certi livelli una proprietà familiare ha poco senso e quindi di aver fatto la scelta giusta. Ma ammetto che con Silvio parlo di Milan tutte le settimane". E a proposito del fratello e del suo investimento nel Monza, ammette: "Si sentiva un orfano del calcio, per lui è stato riempire un vuoto importante". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 11-Giu-22 10:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Madre Terra – Diritti degli animali

Articolo successivo

Calcio: Udinese, tentazione Real Sociedad per Deulofeu

0  0,00