/

“La Papessa e la Luna”: al Tempio delle Ninfe l’evento con Massimo Bomba e Hari Simran

1 minuto di lettura

Nella suggestiva cornice del Tempio delle Ninfe, in una Roma finalmente rianimata dal turismo e dagli appuntamenti culturali, negli spazi romantici di Bibliothè, si è tenuto l’evento “La Papessa e la Luna”. Massimo Bomba, stilista e costumista con la passione per l’astrologia e Hari Simran, stimato terapeuta e fondatore del metodo di Riflessologia del piede Sat Guru Charan hanno condiviso pensieri e riflessioni intorno alla Luna, intesa nella sua forma simbolica ed energetica. Un autentico viaggio partendo da approcci e forme di conoscenza diversi ma speculari.

Massimo Bomba ha parlato della Luna dal punto di vista simbolico e astrologico, un viaggio ricco di spunti in cui l’esoterismo della Luna, l’aspetto femminile dell’energia e la sessualità si sono intrecciati tra alcuni momenti intensi e altri divertenti. Hari Simran ha parlato della Luna in relazione al sentire e al vivere emozionale, ai sogni e al sogno che ciascuno porta con sé, al benessere e alla rigenerazione. Sollecitato dalla platea dei presenti, Hari Simran ha parlato della relazione tra i cicli lunari e il sistema ghiandolare della donna, un ciclo di undici segmenti da due giorni e mezzo ciascuno che influenza lo stato energetico, emozionale ed umorale di ogni donna.

Hari Simran, in uno scambio piacevole con il suo interlocutore, ha sottolineato come gli aspetti fisiologici e psico-emozionali possono essere conosciuti attraverso la meditazione e trattati con la stimolazione dei punti energetici situati nel piede. Ha moderato l’incontro Barbara Conte, qui anche nella sua veste di organizzatrice di eventi culturali. Al termine gli ospiti di cucina indiana vedica hanno potuto cenare nella sala biblioteca degustando piatti di cucina indiana vedica.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

F.1: Gp Azerbaijan. Sainz costretto al ritiro

Articolo successivo

F.1: Gp Azerbaijan. Anche Leclerc si ritira, problema al motore

0  0,00