Calcio: Nazionale donne. Bertolini “A Coverciano emozioni positive”

1 minuto di lettura

Cinque giorni di lavoro per le azzurre in vista dell'esordio all'Europeo. ROMA (ITALPRESS) – A poco meno di un mese di distanza dall'esordio azzurro agli Europei inglesi, prosegue il raduno della Nazionale femminile di calcio in vista dell'appuntamento continentale. E dopo le due settimane di ritiro ad Appiano Gentile, le ragazze di Milena Bertolini hanno iniziato oggi altri cinque giorni di allenamento in programma a Coverciano. "Il Centro Tecnico Federale è casa nostra casa. E quando torni a casa, ti accompagnano sempre emozioni positive. Rispetto alle due settimane precedenti, cambierà il tipo di lavoro che andremo ad affrontare, visto che ad Appiano abbiamo svolto più un 'lavoro di quantità', per mettere benzina nelle gambe. Troveremo sicuramente alta intensità nelle sfide del torneo ed è un aspetto su cui stiamo lavorando, così come sugli aspetti tattici, che possono fare la differenza nei momenti di difficoltà", ha sottolineato, in conferenza stampa, il ct della Nazionale azzurra femminile. Tre estati fa, nel 2019, l'Italia si è appassionata al cammino delle "Ragazze Mondiali" in Francia. "Il Mondiale appartiene al passato", ha chiosato la Bertolini, che poi ha proseguito: "Rispetto a quell'avventura, sono cambiate tante cose: le ragazze hanno avuto molte esperienze. Ciò che accomuna quella Coppa del Mondo e questo Europeo sono il grande entusiasmo delle ragazze e la loro dedizione negli allenamenti. Un ricambio generazionale è fisiologico, ma ha anche bisogno di gradualità. È importante puntare sui giovani, perché rappresentano il futuro, e in questo Mancini, con la Nazionale maschile, ha sempre dimostrato di crederci: anche noi stiamo inserendo delle giovani calciatrici nel gruppo". L'esordio all'Europeo avverrà a Rotherham, il prossimo 10 luglio, contro "una delle squadre favorite del torneo, la Francia", seguito dalle sfide al Belgio e all'Islanda. "Se avessi potuto scegliere – ha commentato il ct – non avrei voluto affrontare le transalpine proprio nella prima gara. Il Belgio è una squadra che ha caratteristiche simili alle nostre, mentre l'Islanda ha grande fisicità: per passare il girone, dovremo disputare tre gare di grande livello". Domani mattina il ritiro di Coverciano delle azzurre proseguirà con un momento dall'alto significato: il ct Milena Bertolini – assieme a Sara Gama, Lisa Boattin e Francesca Durante – sarà presente al Museo del Calcio per condividere, con alcune giovani calciatrici under 12 di Fiorentina, Florentia San Gimignano e Aquila Montevarchi, pensieri e ricordi sulla Nazionale femminile tra passato, presente e futuro. Sarà anche l'occasione per "svelare" la nuova sala del Museo dedicata proprio alla Nazionale femminile, con la raccolta che si arricchirà ulteriormente di un nuovo cimelio donato per l'occasione dall'ex azzurra Antonella Carta. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). pdm/com 13-Giu-22 16:05

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Vlahovic “Avevo in testa solo la Juve, abbiamo stesso Dna”

Articolo successivo

Calcio: River Plate su Suarez, Gallardo “Non dipende da noi”

0  0,00