Vasco, un pezzo per te… non te l’aspettavi eh

1 minuto di lettura

Le canzoni di Vasco non sono per tutti tantomeno per tutte (non è per quella donna che ha una particolare attrazione per le maschere, perchè c’è quel tipo che molta parte della vita la dedica a imbellettarsi non solo il viso ma anche l’immagine da vittima perfetta, magari fosse cosi semplice).

È per gente che non nasconde i passaggi tra gli abissi e sogna una vita libera e “che se frega”, che attraversa l’inferno della mente e che gli errori li rifarebbe “esattamente così, stesse passioni e le stesse, stesse, stesse delusioni, sì” (lo sport nazionale degli italiani è il finto pentimento in ginocchio sui ceci con aglio prezzemolo e finocchio perché siamo pure scaramantici).

E poi Vasco racconta di come ti premono e spremono tutti, perché loro sanno tutto e “cosa conta chi perdeva? Le regole sono così. È la vita ed è ora che cresci! Devi prenderla così”… e la risposta delle anime libere è sempre la stessa: “Sì, stupendo. Mi viene il vomito
È più forte di me”!

Il suo dialogo non è con certa gente dal dito puntato e sporco di sangue, ma parla a chi guarda “con quegli occhi grandi. Forse un po’ troppo sinceri, sinceri”, che non racconta favole nè le vive (“eh già”), quelli che “si vede quello che pensano e quello che sognano”.

E poi…. “lalalalà” ci fa godere con la sua musica e ne parla! In un mondo come quello descritto bene da Pasolini di benpensanti moralisti ma non morali con il prossimo, che feriscono ripetutamente i diritti e la dignità altrui, lui colpisce dritto al cuore di certe ipocrisie e racconta la vita delle periferie esistenziali che sono poi i nostri trampolini! Non c’è stato nessun grande creativo che abbia avuto una vita borghese ed equilibrata e non “come quelle dei film”. Chi più chi meno ha contribuito al mondo, è stata una persona utile per la società, guarda caso era storta per il pensare comune. L’energia sfocia dunque da chi segue la propria anima. Ci sarà un motivo!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Amministrative, Geloni: “Perché è un suicidio preferire Renzi a Conte”

Articolo successivo

Calcio: Barça. Stampa, Piqué vuole restare e risponde a Xavi e Laporta

0  0,00