Ginnastica: Europei Ritmica. Raffaeli è quarta nell’All Around

1 minuto di lettura

L'azzurra a Tel Aviv sarà ancora in pedana per altre tre finali. ROMA (ITALPRESS) – Sofia Raffaeli è quarta nell'All Around del 38° Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica, in scena a Tel Aviv, in Israele. La diciottenne marchigiana, che al suo rientro in Italia si diplomerà in scienze umane, si ferma ai piedi del podio continentale, migliorando la sua prestazione dell'Europeo di Varna dello scorso anno – la sua prima competizione da senior – nel quale aveva centrato l'ottavo posto. Il bronzo mondiale al cerchio di Kitakyushu 2021 ha condotto una gara con qualche piccola imperfezione alle clavette e al nastro, totalizzando 131.250 punti dati dalla somma di CE 33.100, PA 33.950, CV 33.750 e NA 30.450. Un talento scoperto in tenera età da Julieta Cantaluppi (presente in Israele insieme alla madre Kristina Ghiurova), la sua allenatrice alla Ginnastica Fabriano, con la quale condivide tutto: dalla passione per questo sport, alle vittorie, passando anche per le sconfitte. Nata a Chiaravalle, l'azzurra scopre la Ginnastica Ritmica a sei anni dopo aver provato l'Artistica ma "preferisco i piccoli attrezzi per l'eleganza, il portamento e la possibilità di raccontare una storia attraverso la musica e il proprio corpo", ha affermato in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport prima della gara di oggi. L'Agente delle Fiamme Oro della Polizia di Stato è reduce da una stagione di grandi successi. Dopo il bronzo storico al nastro al Campionato iridato giapponese dello scorso anno, un bottino di medaglie collezionate durante le World Cup 2022, il titolo assoluto conquistato a Folgaria davanti alla sua compagna di società, Milena Baldassarri e ai 4 ori e 1 argento alla Coppa del Mondo di Pesaro di inizio giugno, che ha chiuso il circuito internazionale di quest'anno con lei in testa alla classifica generale. Adesso si torna alla preparazione delle finali di specialità di domani che la vedranno protagonista a cerchio, palla e clavette. Non è ancora finita. "Purtroppo non è andata come speravo – ha dichiarato Sofia Raffaeli, ai microfoni della Rai, che ha trasmesso in diretta la gara -. Ma ci sono ancora tre finali da disputare quindi non mi abbatto. Torno ad allenarmi e a preparare i miei esercizi in vista di domani". La nuova regina del Campionato Europeo è la padrona di casa, l'israeliana Daria Atamanov, oro con 136.900 punti, seguita dalla bulgara Boryana Kaleyn, che si conferma vice campionessa continentale con 135.500 punti e dall'altra bulgara in gara, la diciassettenne Stiliana Nikolova, bronzo con 131.650. Milena Baldassarri, invece, ha terminato la sua gara in settima posizione con 127.200 (CE 31.600 – PA 33.200 – CV 31.400 – NA 31.000). L'aviere dell'Aeronautica Militare, sesta miglior ginnasta all'Olimpiade di Tokyo 2020, è finita dietro alla tedesca Darja Varfolomeev (130.650) e alla slovena Ekaterina Vedeneeva (27.950). Per la ravennate, allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, domani la finale alla palla. – foto FederGinnastica – (ITALPRESS). pdm/com 18-Giu-22 16:13

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Di Maio “No a una risoluzione che ci disallinea dalla Nato”

Articolo successivo

Covid, 34.978 nuovi casi e 45 decessi in 24 ore

0  0,00