Calcio: Bernardo Silva e Lewandowski, strada in salita per il Barça

1 minuto di lettura

Le parole di Guardiola e Hoeness non lasciano ben sperare BARCELLONA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Strada in salita per il Barcellona verso due grandi obiettivi per la prossima stagione, Bernardo Silva e Robert Lewandowski. Sul primo, in occasione della presentazione dell'amichevole fra Manchester City e Barça del 24 agosto al Camp Nou, si è pronunciato proprio Pep Guardiola: "Verremo con la miglior squadra possibile, Bernardo Silva e altri dieci… Credo che resterà con noi, non ho voglia di trattenere giocatori che non vogliono rimanere ma non credo sia il suo caso". Per quanto riguarda invece Lewandowski, il Bayern Monaco fa capire che non renderà la vita facile ai blaugrana come testimoniano le parole di Uli Hoeness, ex presidente dei bavaresi e figura ancora influente nel club: "Si sta lavorando intensamente sulla nuova squadra. Se riesce tutto quello che mi hanno illustrato la scorsa settimana, avremo una bella squadra e con Lewandowski. Le cose non sono andate esattamente come volevano lui e il suo agente – ha poi aggiunto sull'attaccante polacco – e per questo si sono arrabbiati. Ma consiglio a tutti di essere obiettivi e sono sicuro che, come sempre, il sole tornerà a splendere sopra la casa di Lewandowski e il Bayern. Perderlo poi a zero? Se non hai come sostituirlo è meglio comunque tenerlo un altro anno e poi si vedrà se va via gratis o rinnova". Ma il Barcellona lavora anche sulle cessioni. Il pezzo da novanta che sarà sacrificato con molta probabilità è Frankie De Jong, sul quale continua il pressing del Manchester United. I catalani lo valutano fra gli 80 e i 100 milioni di euro e il centrocampista olandese è un obiettivo primario dei nuovi Red Devils di Ten Hag, già suo allenatore all'Ajax. Stando al "Mail", all'Old Trafford si apprestano a presentare una nuova proposta da 75 milioni di euro più bonus, vicina dunque alle richieste del Barça. L'ultima parola, però, spetterà a De Jong, che finora non ha mostrato alcuna voglia di cambiare aria. In uscita anche Samuel Umtiti: Pere Guardiola, fratello di Pep e presidente del Cda del neo promosso Girona, ha ammesso: "Non lo escludiamo". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 20-Giu-22 16:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Wta. Jabeur sale sul podio, Swiatek regina, Giorgi n.1 azzurra

Articolo successivo

Calcio: Real, Rudiger “Mi voleva anche Barça ma convinto da Ancelotti”

0  0,00