Calcio: Real, Rudiger “Mi voleva anche Barça ma convinto da Ancelotti”

1 minuto di lettura

Presentato il difensore tedesco: "Mi ispiro a Pepe" MADRID (SPAGNA) (ITALPRESS) – "Mi aveva chiamato anche il Barcellona ma ho detto a mio fratello, che è il mio agente, che volevo solo il Real". A Madrid è il giorno della presentazione di Antonio Rudiger, 29enne difensore tedesco che sbarca ai blancos a parametro zero dal Chelsea. "Il primo contatto risale a inizio settembre, col mio agente, mentre ad aprile ho parlato direttamente con Ancelotti – rivela – quello è stato il momento chiave perchè dopo ho preso la decisione di giocare nel Real. Ancelotti mi ha detto quello che volevo sentirmi dire, che confidava in me, che potevo aiutare questa squadra". L'ex Roma non teme la concorrenza di Militao e Alaba: "E' normale che un club come il Real abbia tantissimi giocatori forti ma sono molto sicuro di me. Voglio alzare in maniera positiva il livello di competitività". Dopo Germania, Italia e Inghilterra, ora la Spagna. "La Bundesliga è molto fisica, in serie A prevale più la tattica, in Premier si gioca tanto e a un'alta intensità. Qui nella Liga si gioca un calcio bellissimo, credo con più pressione. È una sfida che mi emoziona. Il mio punto di riferimento? Ne ho tanti ma se devo citarne uno dico Pepe: ha caratteristiche che adoro, in campo è un mostro e fuori una persona molto simpatica". "Rudiger ci aiuterà a essere più forti per inseguire i nostri obiettivi – lo accoglie Florentino Perez – Rafforzare e migliorare questa rosa, con questi giocatori che hanno scritto una delle pagine più indimenticabili della nostra storia, è una sfida. Ma il Real attira i grandi giocatori e arriva oggi uno dei migliori difensori al mondo. La sua carriera gli permetterva di scegliere fra i grandi club e lui ha scelto noi". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 20-Giu-22 16:46

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Bernardo Silva e Lewandowski, strada in salita per il Barça

Articolo successivo

Mattarella alla presentazione della relazione del Garante dei detenuti

0  0,00