Busà “Il mio sogno è riportare il karate ai giochi olimpici”

1 minuto di lettura

"Sto facendo tanto anche fuoridalle gare, come in tv e negli eventi, perché il mio sport deve spiccare". FIUMICINO (ITALPRESS) – "Il mio sogno dopo aver vinto un oro olimpico è quello di riportare il karate in alto fin quando non tornerà alle Olimpiadi, perché è uno sport che merita, è molto praticato e dà molto ai ragazzi. Sto facendo tanto anche fuori dalle gare, come in tv e negli eventi, perché il mio sport deve spiccare". Questo l'obiettivo di Luigi Busà, campione olimpico un anno fa a Tokyo, in partenza per i Giochi del Mediterraneo in programma da sabato a Orano, in Algeria. Il siciliano guiderà la folta delegazione azzurra sventolando il tricolore nella cerimonia di apertura. "Fare il portabandiera un anno dopo Tokyo, rappresentare il mio paese, la mia regione e tutta la nazione ai Giochi del Mediterraneo mi gratifica, mi onora e mi rende orgoglioso – ha raccontato Busà prima di salire sull'aereo Ita Airways intitolato a Marcello Lippi – Dopo un oro olimpico è un'altra grande emozione. È un bel messaggio per il karate, nessuno si sarebbe mai sognato anni fa di fare il nome di un karateka per questo ruolo, ora speriamo che la federazione mondiale faccia un buon lavoro per Los Angeles 2028 perché le Olimpiadi sono un grande sogno per tutti gli atleti e vorrei che tutti i miei colleghi possano provare questa emozione". – foto Italpress – (ITALPRESS). pal/gm/red 23-Giu-22 14:19

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Moioli “Stagione molto impegnativa ma bilancio positivo”

Articolo successivo

Giochi Mediterraneo, Italia Team vola ad Orano

0  0,00