Tennis: Serena Williams “Us Open? Giocare in casa è speciale”

1 minuto di lettura

"Giocare a Wimbledon mi ha fatto venire voglia di continuare" LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – "La mia ultima volta a Wimbledon? È una domanda alla quale non posso rispondere, non lo so. Chi lo sa dove spunterò?". Serena Williams è tornata ieri a giocare sull'erba londinese a un anno dal suo ultimo match in singolare, disputato proprio a Wimbledon. La 40enne statunitense ha ceduto in tre set ad Harmony Tan ma proprio questa sconfitta potrebbe darle la carica per andare avanti. "Non voglio che sia il mio ultimo ricordo di Wimbledon – ha messo in chiaro – Ho dato tutto quello che potevo, magari domani avrei potuto dare di più o avrei potuto dare di più una settimana fa, ma in questo match ho fatto tutto quello che potevo e devo accettarlo". Un anno fa Serena lasciava in lacrime il Centrale per l'infortunio alla caviglia al primo turno che di fatto l'ha costretta a fermarsi per un anno, rientrando solo la scorsa settimana nel circuito a Eastbourne, ma in doppio. Ora, nel mirino, mette gli Us Open di fine agosto: "Quando sei a casa, specialmente a New York, nel posto in cui ha vinto il primo Slam, è sempre speciale. Migliorare e giocare in casa mi motiva sempre. Inoltre questo match – il riferimento alla sconfitta con la Tan – mi fa decisamente venire voglia di scendere in campo. Fisicamente è andata abbastanza bene, nel finale ho un po' sofferto ma conquistare certi punti chiave è qualcosa che mentalmente devi avere. Penso che giocando più spesso certi punti non li perderei". – foto agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). glb/red 29-Giu-22 11:28

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mef, conseguiti nei tempi i 45 obiettivi Pnrr del primo semestre

Articolo successivo

Tesoro da 5 mln nel caveau della villa, nei guai coppia imprenditori

0  0,00