Calcio: Ufficiale il divorzio fra il Marsiglia e Sampaoli

1 minuto di lettura

Finisce l'avventura dell'argentino, De Zerbi in pole position come nuovo tecnico. MARSIGLIA (FRANCIA) (ITALPRESS) – Confermate le voci che circolavano da ore sulla stampa francese. E' ufficiale il divorzio fra Jorge Sampaoli e l'Olympique Marsiglia. Il tecnico argentino e il club del capoluogo della Provenza hanno reso nota oggi "la decisione congiunta di porre fine alla loro collaborazione". Lo scrive lo stesso OM. "Jorge Sampaoli è il primo allenatore a cui Pablo Longoria (presidente del club, ndr.) ha voluto affidare il destino della Prima Squadra nel febbraio 2021. Fin dal suo primo giorno a Marsiglia, il tecnico argentino è stato completamente investito nella creazione di una filosofia di gioco corrispondente ai valori dell'OM. È quindi con emozione che il club e Jorge Sampaoli annunciano la loro separazione", scrive lo stesso club francese. "L'OM ringrazia sinceramente e calorosamente per il lavoro svolto Jorge Sampaoli. Dopo 16 mesi di collaborazione, questo lavoro ha permesso al club di fare un passo avanti nella costruzione del suo nuovo progetto sportivo e di qualificarsi direttamente alla Champions League", aggiungono dall'OM. "Siamo soddisfatti dei progressi fatti e delle emozioni vissute insieme ma, a seguito di una lunga riflessione, le due parti, che agiscono nell'interesse del progetto dell'Olympique, hanno deciso di porre fine a questa fase. Il club inizierà ora un nuovo ciclo che si muoverà nella continuità della politica sportiva messa in atto dal presidente Pablo Longoria sin dal suo arrivo", concludono dal club francese. Per i media francesi, in attesa della conferenza stampa di questo pomeriggio, nella quale parlerà proprio Pablo Longoria, c'è ora Roberto De Zerbi in pole position per ereditare la panchina occupata finora da Sampaoli. Il tecnico italiano è al momento fermo: dovrebbe guidare lo Shakhtar Donetsk ma il massimo campionato ucraino è fermo, a causa della guerra. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). pdm/com 01-Lug-22 15:56

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Salute Magazine – 1/7/2022

Articolo successivo

Il lavoro in Italia è quello delle tre P: povero, precario e pericoloso

0  0,00