L’attrice e musicista Beatrice Grannò Madrina della 19° edizione del Magna Graecia Film Festival

1 minuto di lettura

Sarà l’attrice e musicista Beatrice Grannò la Madrina della 19° edizione del Magna Graecia Film Festival, ideato e diretto da Gianvito Casadonte che si svolgerà a Catanzaro dal 30 luglio al 7 agosto 2022.


Nata a Roma nel 1993, Beatrice Grannò si appassiona sin da piccola alla danza e alla musica. Diplomata in recitazione a Londra, attrice di cinema e televisione, attualmente sul set di “The White Lotus” prossimamente su HBO, recita in diverse serie RAI fra cui “Doc – Nelle tue mani” e “Piaggio”. Entra nel cast principale di “Zero” su Netflix. Lavora nel cinema da co-protagonista con Cristina Comencini e Peter Chelsom. Interpreta Carla Ardengo ne “Gli Indifferenti” di Leonardo Guerra Seràgnoli ed è protagonista di “Mi chiedo quando ti mancherò” di Francesco Fei, con il quale vince il Premio RB Casting per Miglior giovane interprete. Una delle fonti d’ispirazione creativa di Beatrice è la musica: Beatrice si esprime attraverso sonorità folk e cantautorato emotivo, nella ricerca di creare uno spazio di intimità con il suo pubblico. Il suo album di debutto è in uscita prossimamente.

Beatrice Grannò si aggiunge al ricco parterre del Magna Graecia Film Festival 2022, che ad oggi annovera, tra i prossimi ospiti, personaggi del calibro di Richard Gere, Stefania Sandrelli, John Landis, presidente di giuria dei lungometraggi internazionali, Pietro Marcello, presidente della giuria delle Opere Prime e Seconde italiane e Agostino Ferrente, presidente della giuria dei Documentari.

Il Magna Graecia Film Festival si svilupperà in otto giorni di proiezioni e incontri con anteprime nazionali e internazionali, masterclass d’eccezione, performance musicali e tanti ospiti che abbracceranno idealmente tutta la città, dal mare fino al centro storico del capoluogo calabrese. Il concorso dedicato alle Opere prime e seconde italiane presenterà alcuni dei lavori più apprezzati della stagione. Il Magna Graecia Film Festival aderisce anche alla rete dei festival sostenibili e plastic free – per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della tutela dell’ambiente, dei borghi e delle spiagge – sposando la campagna promossa da Agis e Italiafestival.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Carfagna “In arrivo un grande piano di investimenti nel settore idrico”

Articolo successivo

Tutta la Garbatella brillava al sole. Pasolini in piazza. Tre giorni di proiezioni all’aperto ad ingresso gratuito

0  0,00