Scherma: Mondiali. Passaro e Battiston avanti nella sciabola

1 minuto di lettura

En plein Italia: tutti i 24 azzurri presenti in Egitto sono nei tabelloni principali IL CAIRO (EGITTO) (ITALPRESS) – Nella terza giornata del Campionato del Mondo Assoluto 2022 al Cairo, l'ultima dedicata alle fasi preliminari, l'Italia completa la missione di qualificare tutti i suoi atleti al tabellone principale. Stamattina, nella sciabola femminile, Eloisa Passaro e Michela Battiston hanno staccato il pass qualificazione già nella fase a gironi. Sei vittorie in altrettanti assalti per Eloisa Passaro. Con un percorso netto, a seguito di una condotta di gara impeccabile, la sciabolatrice veneta delle Fiamme Oro ha concluso al settimo posto la tornata, assicurandosi il biglietto per la giornata decisiva di mercoledì. E lo stesso ha fatto anche Michela Battiston: la friulana dell'Aeronautica era partita con una sconfitta, poi ha trovato fiducia e stoccate, infilando una serie di cinque vittorie e riuscendo così a sua volta a volare (da 14^ dei gironi) al tabellone principale senza passare per l'eliminazione diretta. Le due azzurre della sciabola femminile del CT Nicola Zanotti raggiungono dunque tra le migliori 64 del Mondiale le compagne Rossella Gregorio e Martina Criscio, già qualificate per ranking. Oggi iniziava anche la prova di fioretto maschile, ma senza azzurri impegnati perché i quattro convocati dal responsabile d'arma Stefano Cerioni – Daniele Garozzo, Tommaso Marini, Alessio Foconi e Giorgio Avola – sono tutti ammessi di diritto alla fase clou della gara che, come per le sciabolatrici, è in programma mercoledì. Si conclude dunque in questa domenica egiziana il trittico di giornate dei preliminari che hanno visto l'Italia qualificare tutti i sei atleti che non erano tra i top 16 del ranking mondiale (gli sciabolatori Michele Gallo e Pietro Torre, gli spadisti Gabriele Cimini e Davide Di Veroli e appunto Eloisa Passaro e Michela Battiston nella sciabola femminile) ai tabelloni principali. Tutti i 24 azzurri volati al Cairo, dunque, saranno ai nastri partenza delle fasi clou della kermesse iridata. E da domani in Egitto si assegneranno le medaglie, cominciando con le prove individuali di spada femminile e sciabola maschile. Per l'Italia delle spadiste, in pedana dalle ore 8.30, il commissario tecnico Dario Chiadò punterà su Rossella Fiamingo, Alberta Santuccio, Federica Isola e Mara Navarria. Nella competizione degli sciabolatori, invece, al via alle ore 10, il CT Nicola Zanotti schiererà Luca Curatoli, Gigi Samele, Michele Gallo e Pietro Torre. – foto ufficio stampa FIS – (ITALPRESS). pal/com 17-Lug-22 12:55

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ciclismo: Tour2022. Si ritirano Nielsen e Clarke, positivi al Covid

Articolo successivo

Papa “Periodo estivo è prezioso per leggere il Vangelo senza fretta”

0  0,00