Juve negli Usa ma Allegri guarda già oltre “Scudetto un dovere”

1 minuto di lettura

Bianconeri attesi dal Chivas Guadalajara per la prima uscita stagionale LAS VEGAS (USA) (ITALPRESS) – L'avventura americana della Juventus è ufficialmente iniziata. Nella notte italiana la formazione bianconera è atterrata a Las Vegas e ha conosciuto dal vivo l'Allegiant Stadium, dove giocano i Las Vegas Raiders e dove nella serata americana (le 5 del mattino di sabato in Italia) disputerà la sua prima amichevole precampionato, contro i Chivas di Guadalajara. Ci sono i nuovi acquisti Bremer, Gatti, Pogba e Di Maria, sono rimasti a Torino gli infortunati Arthur, De Sciglio, Chiesa e Kaio Jorge oltre a Rabiot per motivi personali e Ramsey, in uscita. "Domani è la prima partita, abbiamo lavorato bene per dieci giorni e sono curioso di vedere come ci comporteremo in campo – le parole dagli States di Massimiliano Allegri – Sarà un buon test, i nostri avversari sono di grande valore: sappiamo che il Chivas è una squadra molto organizzata tatticamente, quindi per noi il match di domani è rilevante, anche perché fra meno di un mese inizia la stagione". Positivo l'impatto con l'ambiente: il 'soccer' sta vivendo una nuova fase, nelle ultime settimane sono sbarcati nella Mls i vari Chiellini, Insigne, Criscito e Bernardeschi oltre all'ex Real Bale – compagno di squadra dell'ex capitano bianconero al Los Angeles FC – con gli Usa che assieme a Messico e Canada ospiteranno i Mondiali del 2026. "Lo stadio è meraviglioso, sarà bello allenarsi questa sera e domani giocarci – prosegue Allegri – Il calcio negli Stati Uniti è cresciuto molto, eventi come quello che stiamo vivendo aiutano il movimento. Noi abbiamo un giocatore statunitense, McKennie, un ottimo elemento, forse il più forte che gioca in Europa, e anche la sua presenza in un club come il nostro è importante". Inevitabile però che lo sguardo del tecnico bianconero vada oltre la tournee statunitense che vedrà la Juve affrontare anche Barcellona e Real Madrid. "Come sempre partiamo per centrare gli obiettivi – non si nasconde – Abbiamo nuovi innesti importanti, Bremer, Di Maria, Pogba, Gatti: la società ha lavorato molto bene, adesso tocca a noi. Per noi è un dovere puntare allo scudetto, soprattutto dopo una stagione in cui non abbiamo vinto nemmeno un trofeo", il messaggio di Allegri. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 22-Lug-22 08:37

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Triplisti azzurri in finale a Eugene, che show nei 200

Articolo successivo

Allegri “Puntare allo scudetto un dovere”

0  0,00