Sarà derby Paolini-Bronzetti in semifinale a Palermo

1 minuto di lettura

Dall'altra parte del tabellone sfida fra Sorribes Tormo e Begu PALERMO (ITALPRESS) – Sarà tutta azzurra la prima semifinale in programma alle ore 20 sul campo centrale per i 33^ "Palermo Ladies Open": nove anni dopo la vittoria di Roberta Vinci, un'italiana tornerà a disputare la finale al Country Time Club. Si troveranno di fronte Jasmine Paolini, che ha avuto la meglio su Nuria Parrizas Diaz, e Lucia Bronzetti, artefice dell'eliminazione dell'ex numero 4 al mondo, Caroline Garcia, mentre giocheranno l'altra semifinale Sara Sorribes Tormo (che ha battuto l'ungherese Anna Bondar per 6-2 6-3) e la rumena Irina Begu (che aveva avuto la meglio per 6-1 6-3 sulla 19enne francese Diane Parry). Un'altalena di emozioni e una maratona quella che ha visto prevalere Jasmine Paolini, con tanto di 2 match ball annullati. La 25enne di Castelnuovo di Garfagnana guadagna la semifinale battendo per 6-7 7-5 6-2 la spagnola Nuria Parrizas Diaz, testa di serie numero 8 del tabellone. "Mamma mia, è stata durissima, ma sono felicissima – ha detto Paolini a fine match – non mi sentivo al cento per cento, ma è andata bene. I 2 match point annullati? Nemmeno lo ricordavo. E' stata una partita da alti e bassi, ma devo ringraziare il pubblico per avermi sostenuto". Per la tennista azzurra è la terza semifinale in carriera nel circuito Wta dopo Portoroz (dove ha vinto il titolo) e Courmayeur. Quest'anno non era andata oltre i quarti a Lione e prima di Palermo aveva inanellato una serie di 6 sconfitte consecutive. Alle 2.30 di notte Lucia Bronzetti ha invece alzato le braccia al cielo per la sua seconda semifinale in carriera (la precedente a Rabat contro la Trevisan) dopo avere battuto Caroline Garcia per 3-6 7-5 6-3. Un'altra maratona (2 ore e 56 minuti) dopo quella della Paolini che ha premiato la tennista azzurra per caparbietà e tenacia. "E' tardi e adesso cercherò di recuperare al meglio – ha detto Lucia Bronzetti – la Garcia è molto forte, mette tanta pressione. Sono stata brava farle giocare tutti i punti. Il derby in semifinale? Sono contenta almeno ci sarà una giocatrice italiana in finale". L'ultimo derby azzurro in semifinale a Palermo è datato 2009 quando a sfidarsi furono Flavia Pennetta e Tathiana Garbin. Nel doppio, invece, si contenderanno domani il titolo le coppie Anshba-Udvardy (4-6 6-4 10-2 su Dalinina-Kalashnikova nei quarti, poi il forfait di Detiuc-Kania Chodun) e Bondar-Zimmerman, teste di serie numero 3 (7-6 6-4 sulle favorite del seeding Guarachi-Muhammad). – foto ufficio stampa Palermo Ladies Open (ITALPRESS). glb/com 23-Lug-22 08:29

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Renzi “Superare veti e costruire polo del buonsenso”

Articolo successivo

Le azzurre della 4×100 in finale, McLaughlin record nei 400 hs

0  0,00