Calcio: Ucraina. Shevchenko “Serve proteggere salute mentale bambini”

1 minuto di lettura

"Non basta togliere un bambino dalla guerra, dobbiamo eliminare la guerra dai bambini" VARSAVIA (POLONIA) (ITALPRESS) – "Quasi tre milioni di bambini ucraini sono stati costretti a fuggire dalle loro case negli ultimi cinque mesi a causa del conflitto. L'impatto fisico della guerra è evidente, ma non possiamo dimenticare l'impatto psicologico su questi giovani. Non basta togliere un bambino dalla guerra. Dobbiamo eliminare la guerra dai bambini". A dirlo è l'ex bomber del Milan e della nazionale ucraina, Andriy Shevchenko, in visita in una scuola estiva a Varsavia che sta aiutando i bambini ucraini a recuperare l'apprendimento e il divertimento venuto loro meno. L'ex ct dell'Ucraina ha visitato TeamUp, un gruppo volto a migliorare la salute mentale e il benessere psicosociale dei bambini attraverso il gioco. TeamUp è stato sviluppato e distribuito da War Child e Save the Children ed è supportato da Laureus Sport for Good, di cui Sheva è ambasciatore. "Lo sport ha l'incredibile potere di abbattere le barriere e creare speranza nei momenti di disperazione. Oggi a Varsavia abbiamo visto il meglio dello sport e del gioco in azione durante le attività divertenti ed edificanti di TeamUp. Sono orgoglioso e grato che Laureus stia sostenendo iniziative come questa, lavorando in collaborazione con War Child e Save the Children, per aiutare questi bambini e le loro famiglie. Dobbiamo continuare a lavorare insieme per il loro futuro". – Foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xd6/pal/red 25-Lug-22 18:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Fiorentina. Castrovilli riceverà il Torrino d’oro

Articolo successivo

Tennis: torneo Umago. Prima vittoria Atp per Zeppieri

0  0,00