Calcio: Milan. Tomori “Siamo i campioni e possiamo vincere ancora”

1 minuto di lettura

Il difensore inglese sui nuovi acquisti "Origi è veloce e sa segnare, Adli è forte" ROMA (ITALPRESS) – "Siamo felici, ma iniziamo da 0 punti come gli altri, non da 86. Dovremo lottare di più. Siamo i campioni, tutti vorranno batterci. I bookmaker non ci danno favoriti? Neanche lo scorso anno. Noi abbiamo fiducia, siamo concentrati su noi stessi, sappiamo di essere forti. Dobbiamo dimostrare ancora tanto ma abbiamo vinto lo scorso anno. Perché non potremmo rifarlo?". Fikayo Tomori carica il Milan. Dopo aver trascinato la difesa rossonera, la migliore dell'ultima Serie A, alla conquista dello scudetto, il difensore inglese riparte con nuovi obiettivi. "Sapevo che questa squadra era forte e che potevamo vincere. Sono contento che ce l'abbiamo fatta – racconta Tomori a 'La Gazzetta dello Sport' – Quando abbiamo capito di aver vinto lo scudetto? Io solo quando Franck Kessie ha segnato il terzo gol al Sassuolo all'ultima giornata, però certo, in molti momenti abbiamo fatto bene. Contro la Lazio, la Fiorentina, l'Atalanta. Ci siamo detti che dovevamo continuare, ogni partita, ogni minuto, lottando sempre. E alla fine, quando Franck ha segnato quel gol sono stato tanto felice". "Ora ci sentiamo più forti considerando la fiducia di ognuno. Abbiamo la sensazione che possiamo fare qualcosa di speciale – prosegue ancora Tomori – Lo abbiamo già fatto, ma ora abbiamo una pressione diversa. Dobbiamo ripeterci. In questi giorni abbiamo lavorato più forte dello scorso anno, dobbiamo essere pronti. Se Lukaku fa paura? La mia prima partita al Milan è stata contro Romelu e quel giorno ho avuto rispetto, non paura. Sarà uguale questa volta. Lukaku è forte, l'Inter è forte ma lo siamo anche noi. Sappiamo che il derby sarà una partita speciale". Il difensore inglese si sofferma poi sui nuovi acquisti rossoneri: "Origi è forte, è veloce, sa far gol. Un buon rinforzo per noi. Anche Adli è forte, ha un buon piede, fa i movimenti giusti. Deve imparare come giochiamo ma si vede che ha qualità. Se voglio rinnovare il mio contratto? Sì, mi piace tutto del Milan, anche la città, le notti di Champions. Ora però sono concentrato sul campo, per le cose fuori dal campo vedremo". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). pal/red 27-Lug-22 09:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Programmi per il voto. Fascismo e monarchia oltre le varie agende

Articolo successivo

Rinvenuti rifiuti pericolosi tra coltivazioni nel napoletano

0  0,00