Doppietta Kean, tra Juventus e Barcellona finisce 2-2

1 minuto di lettura

A Dallas Dembelé illude per due volte gli spagnoli ma l'attaccante azzurro rimedia DALLAS (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Il grande caldo di Dallas non impedisce a Barcellona e Juventus di dare vita a un match spettacolare in questa fase di preparazione alla stagione 2022/2023, con belle giocate e ritmi tutto sommato più che gradevoli. Due a due il finale, con i bianconeri che lasciano Dallas per tornare a Los Angeles con più di un motivo per sorridere. Il Barcellona cerca subito di mettere in atto il suo piano gara, fatto di palleggio e sortite offensive. Nei primi minuti la Juve resta solida e compatta, lascia pochi spazi. I tentativi di Dembelé prima da dentro l'area, di Lewandowski e Aubameyang poi da fuori hanno identico esito: non centrano la porta. La squadra di Allegri risponde facendo scintillare Di Maria, che prima cerca l'invenzione da posizione impossibile (9') e poi ci prova da fuori (11'): in entrambi i casi, ter Stegen para. Al 16' i bianconeri mettono paura al Barça: accelerazione di Di Maria che allarga a sinistra a Cuadrado, sul dai-e-vai el Fideo non trova la palla per una frazione di secondo. C'è molta Juve nel primo tempo: la manovra dei bianconeri è fluida e a tratti molto gradevole, e quel famoso "piano gara" del Barcellona diventa complicato da realizzarsi. Verso la mezz'ora è ancora la squadra di Allegri a farsi pericolosa: Zakaria lavora un buon pallone verso Di Maria a destra, cross basso per Kean, anticipato al momento della zampata decisiva. La doccia fredda per la Juve arriva al 33', proprio dopo il cooling break: Dembelé si esibisce in una bella giocata personale sul lato destro dell'area bianconera, fa partire una conclusione potente su cui Szczesny non può opporsi. Il pareggio bianconero arriva però subito: al 39' Zakaria apre a Cuadrado, che col cross basso trova l'irruzione di Kean. Nemmeno il tempo di esultare e il Barça è di nuovo avanti. Ancora Dembelé, ancora dribbling ubriacanti a destra, ancora conclusione in gol. Il primo tempo si chiude con la Juve immeritatamente in svantaggio, il secondo si apre coi bianconeri in grande spolvero, nonostante il caldo e questa fase di preparazione: passano 5 minuti e Zakaria dal limite inventa un filtrante di esterno in area, su cui Locatelli contemporaneamente resiste a un difensore e appoggia a Kean, che è pronto a segnare. Match di nuovo in equilibrio, ma pochi minuti potrebbe romperlo Cuadrado, che ci prova da fuori ma trova l'opposizione di Pena. La partita è ancora molto viva e divertente: al 68' il Barça colpisce due legni nella stessa azione, prima con Raphina su punizione e poi con Ansu Fati, che su gli sviluppi dell'azione cerca di ipnotizzare Perin, per fortuna dei bianconeri senza successo finale. Ancora il portiere della Juve all'86' è autore di un super salvataggio su Depay da pochi passi: finisce 2-2 e applausi per tutti. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). pal/com 27-Lug-22 08:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ad Amantea la decima edizione de la Guarimba International Film Festival

Articolo successivo

M di Meloni come Mussolini: la polemica e le reazioni impreviste

0  0,00