Calcio: Lazio, ecco Casale e Cancellieri “Pronti a fare bene”

1 minuto di lettura

Giornata di presentazione per i due giocatori arrivati dal Verona ROMA (ITALPRESS) – "Sarri mi ha voluto fortemente, tanti difensori sono cresciuti sotto la sua guida. Questo è stato determinante nella mia scelta. La Nazionale? Il sogno di ogni giocatore". Lo ha detto il nuovo difensore della Lazio, Nicolò Casale nella conferenza stampa di presentazione a Formello. E sul passaggio in biancoceleste: "È un trasferimento importantissimo, è un grande step per la mia carriera – ha spiegato l'ex Verona -. Devo dimostrare ancora tanto. Sono un jolly difensivo, nella scorsa stagione ho fatto tutti i ruoli della difesa, adattandomi anche da quinto nelle emergenze. L'anno scorso l'idea era quella di marcare a uomo a tutto campo. Quel che richiede Sarri è l'opposto. Ma con un grande allenatore come lui l'adattamento sarà più facile". Dal Verona è arrivato anche Matteo Cancellieri: "Ho fatto i primi anni alla Roma ma non ha niente a che vedere con quel che sto facendo ora. Un derby è una partita particolare, sentita, ma la giocherò da calciatore della Lazio". Scuola Roma, torna nella Capitale dopo l'esperienza all'Hellas: "Tornare a casa mia, a Roma, è uno stimolo in più per dimostrare di poter fare bene. Spero di continuare a fare del mio meglio". Sull'etichetta di vice Immobile: "Posso imparare anche questo ruolo. Da Ciro posso solo imparare, sto 'rubando' tutto da lui". Dal Verona potrebbe arrivare anche Ilic: "Lo vedo giocare da un anno, secondo me è un giovane di grande talento ed è molto forte. Questo lo può confermare il campo". Infine un pensiero per Daniel Guerini, il giovane calciatore biancoceleste scomparso tragicamente un anno fa: "Lo conoscevo da quando ero bambino. Non so se è destino. Ma indossare questa maglia mi fa pensare a lui ogni giorno. Stare qui è anche per lui". – foto agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). spf/glb/red 02-Ago-22 16:46

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 64.861 nuovi positivi, 190 i morti

Articolo successivo

Nuoto: Europei fondo. Rubaudo “L’Italia ha una squadra fortissima”

0  0,00