Calcio: Dionisi “Debuttare con Juve uno stimolo, obiettivo confermarsi”

1 minuto di lettura

"Contenti dell'arrivo di Pinamonti, Raspadori? C'è più di qualcosa di mercato", dice il tecnico del Sassuolo SASSUOLO (ITALPRESS) – Mercato ed emozione per la prima di lunedì sul campo della Juve si mescolano nella vigilia di Alessio Dionisi, tecnico di un Sassuolo che ha steccato in Coppa Italia col Modena e cerca subito riscatto. "Giocare la prima con la Juve è uno stimolo – spiega – per riscattarci dal derby di Coppa, mi interessa vedere un altro approccio, un altro gioco, rispetto alla gara del Braglia". Al centro dell'attacco dovrebbe esserci Andrea Pinamonti, in panchina pronto anche Giacomo Raspadori, forse all'ultima prima di salutare per Napoli. "Andrea è arrivato l'altro ieri – prosegue – il primo allenamento lo ha fatto ieri mattina. Si è sempre allenato, gli manca la partita perché aspettava di sapere dove avrebbe giocato. Siamo contenti di averlo, cercheremo di capire se farlo giocare dall'inizio o a gara in corso. Ora l'obiettivo è quello di fargli trovare la condizione con le partite. Giacomo si sta allenando bene. Sapete tutti che c'è più che qualcosa di mercato, non so a che punto è, ad oggi è un giocatore del Sassuolo, se domani e dopodomani sarà ancora del Sassuolo sarà a disposizione a Torino e potrebbe giocare". La squadra di Dionisi riparte per state ancora dietro alle grandi. "Il nostro obiettivo – conferma – è confermarci rispetto a un anno fa, sapendo che non sarà facile ripetere i 50 punti, le prestazioni. Per quanto riguarda i favoriti per lo scudetto credo che per ovvie ragioni sia la squadra campione d'Italia, la vicina di casa (Inter) e la squadra che affronteremo lunedì, ma attenzione alle sorprese". Ai neroverdi mancherà Maxime Lopez squalificato in regia. "Il fatto che manchi Lopez – conclude – è un pro perché giocherà un altro in quel ruolo e un contro perché è un giocatore importante per noi, ma abbiamo altri giocatori bravi. Chi toglierei alla Juve? Per talento, per capacità, direi Di Maria ma Kostic è un giocatore forte, Bremer forse è stato il difensore più continuo della scorsa stagione. Gli acquisti della Juve sono giocatori importanti". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). ds/ari/red 13-Ago-22 15:12

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Zanetti “Empoli deve voler stupire”, davanti in 4 per due maglie

Articolo successivo

Spalletti “Napoli ringiovanito ma sempre competitivo”

0  0,00