Calcio: Zanetti “Empoli deve voler stupire”, davanti in 4 per due maglie

1 minuto di lettura

"Con lo Spezia scontro diretto, voglio punti e prestazione" EMPOLI (ITALPRESS) – "Per vincere le partite non c'è solo l'aspetto tecnico o fisico ma c'è anche quello mentale, cosa uno è disposto a fare per arrivare in alto. Io sono disposto a tutto e voglio che i giocatori abbiano la mia stessa mentalità, fame di arrivare in alto e di fare un campionato che possa stupire". Paolo Zanetti carica il suo Empoli alla vigilia del debutto in serie A contro lo Spezia, una rivale diretta per la salvezza. I toscani non hanno iniziato la stagione col piede giusto, eliminati in Coppa Italia, ma proprio la sconfitta con la Spal "ci ha dato l'assist per alzare il nostro livello di mentalità. Quella di domani sarà una sfida importante, sono scontri diretti e ci teniamo a tornare a casa con dei punti e una prestazione importante perchè ad agosto dobbiamo inseguire anche quella, migliorando di settimana in settimana. Lo Spezia è una buona squadra, che ha fatto un ottimo precampionato ma preferisco concentrarmi su di noi e su quello che faremo". Per quanto riguarda la preparazione, "non siamo ancora al 100% ma stiamo meglio di una settimana fa. Ci sono giocatori che hanno fatto una parte di ritiro, altri appena arrivati e altri arriveranno, ci sono delle situazioni da amalgamare ma oggi la squadra è pronta per quello che è il periodo e siamo in linea con le aspettative". Zanetti spiega che "abbiamo caricato tanto perchè vogliamo andare più forte degli altri, è la prerogativa di chi vuole salvarsi: l'aspetto fisico ha una rilevanza importante e sarà utile a colmare il gap contro le squadre tecnicamente più forti di noi. Lavoriamo per essere intensi e mantenere questa intensità il più a lungo possibile all'interno della gara". Per quanto riguarda la formazione, il tecnico punterà su "chi sta meglio dal punto di vista fisico, non ho grandi dubbi". Anche perchè in difesa le scelte "sono obbligate, in mezzo ci sono situazioni da valutare mentre i cambi in attacco li ho, ci sono dei ballottaggi". I favoriti per una maglia da titolare sembrano Destro e Satriano ma Cambiaghi e Lammers scalpitano. Il primo è andato a segno in Coppa Italia, il secondo è appena arrivato e "ha centimetri e una grandissima tecnica, è una seconda punta che può fare anche il trequartista. Non ha lo spunto o il passo di Cambiaghi ma ha giocate e si sposa bene con tutti gli attaccanti che abbiamo". Ecco perchè potrebbe essere utilizzato a gara in corso, con Bajrami sulla trequarti e Marin in regia affiancato da Henderson e Bandinelli. Come detto, scelte fatte dietro dove davanti a Vicario ci saranno Ismajli e Luperto con Stojanovic e Parisi esterni. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 13-Ago-22 14:12

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Cremonese. Alvini “Squadra in costruzione, percorso lungo”

Articolo successivo

Calcio: Dionisi “Debuttare con Juve uno stimolo, obiettivo confermarsi”

0  0,00