Clima. Coldiretti: estate 2022 la peggiore di sempre. Primo bilancio, danni per 6 miliardi

1 minuto di lettura

Monitoraggio della Coldiretti per valutare i nuovi danni del maltempo.

Una valutazione che ormai viene fatta nel seguire i fenomeni climatici avversi ed estremi. Trombe d’aria, nubifragi, grandinate e precipitazioni violente si è abbattuto a macchia di leopardo su città e campagne distruggendo interi raccolti, di frutta e verdura, vigneti, oliveti ma anche le serre.

Devastanti effetti

Dal nuovo monitoraggio della Coldiretti sugli effetti dell’ultima ondata di clima impazzito sull’Italia emergono anche i costi dei danni.“Devastanti gli effetti”, sottolinea la Coldiretti, “della grandine che è stata l’evento climatico più grave per i danni irreversibili che ha provocato ai raccolti, visto che in una manciata di minuti è in grado di distruggere il lavoro di un anno intero”.

La peggior estate

Quella del 2022 è la peggior estate del decennio con in media ben 16 fra grandinate e bufere di acqua e vento ogni giorno, con l’ultima ondata di maltempo che ha colpito duramente le regioni del centro sud sulla base dell’analisi della Coldiretti sulla base dei dati dell’European Severe Weather Database (Eswd), dalla Romagna alla Toscana, dal Lazio alla Puglia.

Danni per sei miliardi

“Siamo di fronte”, conclude la Coldiretti, “a un impatto devastante con danni all’agricoltura che per il maltempo e la siccità superano i 6 miliardi di euro, pari al 10% della produzione nazionale”.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il maltempo flagella il Centro-Nord, due vittime in Toscana

Articolo successivo

Europei, Tamberi medaglia d’oro nel Salto in Alto

0  0,00