Calcio: Stroppa “Salvezza 1° obiettivo Monza, Napoli e Spalletti grandi”

1 minuto di lettura

"Dobbiamo andare avanti sereni e credere in quello che facciamo", dice il tecnico dei brianzoli MONZA (ITALPRESS) – "La squadra sta bene, ha una settimana in più di lavoro. Carlos Augusto non ce la fa, dopo la botta della scorsa settimana, ma dovrebbe rientrare alla prossima, e neanche Dany Mota non sarà della partita. Poi tutti a disposizione, Pessina lo portiamo in panchina, ha qualche allenamento in più ed è arruolabile". Così Giovanni Stroppa, allenatore del Monza, in conferenza stampa in vista della sfida contro il Napoli, in programma domani alle 18.30 allo stadio 'Maradona'. "Su qual è l'obiettivo di quest'anno siamo allineati: il primo traguardo deve essere la salvezza, poi si vedrà in corso d'opera – ha sottolineato Stroppa -. La squadra va assemblata, ci sarà tanto lavoro da fare per mettere in campo una formazione con un'identità forte. Dobbiamo essere sereni e credere a quello che facciamo". Poi sulla formazione di Spalletti: "La squadra col Torino (vittoria 2-1 per i granata nella prima giornata di campionato) a lunghi tratti mi ha dato un buonissima impressione, domani dovremo migliorare. Avremo davanti una delle squadre più forti del campionato, sarà bello anche confrontarsi. Spalletti è un punto di riferimento". Tra i volti nuovi ci sono quelli di Petagna e Sensi, che ancora non sono al 100%: "Andrea ha bisogno di lavorare, queste partite serviranno per fargli prendere la condizione. E' una partita speciale per lui e mi auguro che faccia un'ottima gara. La condizione di Sensi – invece – sta migliorando e aumentano sempre le sue possibilità di poter giocare", ha concluso Stroppa. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xd6/ari/red 20-Ago-22 15:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Prima pole position in motoGp per Bastianini in Austria

Articolo successivo

Spalletti “Ora più soluzioni, dobbiamo lottare per diventare forti”

0  0,00