Dionisi sfida il Milan “Sfavoriti ma vogliamo fare risultato”

1 minuto di lettura

Il tecnico del Sassuolo "Partita stimolante, il massimo potrebbe non bastare" SASSUOLO (ITALPRESS) – "Giochiamo contro i campioni d'Italia, abbiamo terminato l'ultimo campionato contro il Milan e loro hanno festeggiato lo scudetto dentro il nostro stadio, ora ci ritroviamo dopo poco tempo ed è molto stimolante. Sarà una partita diversa e noi speriamo di riuscire a intepretare la gara come abbiamo fatto l'ultima, sapendo che stavolta fare il massimo potrebbe non bastare perché nelle individualità il Milan ha qualcosa più di noi. È una squadra che lotterà per il vertice fino alla fine, sulla carta potremmo essere sfavoriti ma vogliamo cambiare la carta". Alessio Dionisi presenta così la sfida che attende domani il Sassuolo contro il Milan, anticipo della 4^ giornata di Serie A. "Rispettiamo la squadra di Pioli, ci metterà in difficoltà come fa con tutti gli avversari – ha sottolineato l'allenatore della formazione neroverde in conferenza stampa – Ora ha aggiunto grande consapevolezza dei propri mezzi grazie al risultato conseguito con merito, la vittoria dello scudetto. E poi hanno acquistato giocatori forti. All'inizio tutte le squadre sono un po' in rodaggio, ma il Milan ha già fatto vedere cose importanti. Speriamo di riuscire a metterlo in difficoltà e fare risultato". "L'ultima prestazione per me è stata positiva, mi è piaciuto anche l'atteggiamento della squadra – ha proseguito Dionisi tornando sul pareggio di La Spezia – Speriamo ora di dare continuità. Naturalmente giochiamo per i risultati, ma sono convinto che migliorando la prestazione anche i punti arriveranno. Possiamo crescere tanto, per esempio negli inserimenti dei centrocampisti e nel gioco di squadra sfruttando le qualità dei nostri mediani. E poi sicuramente Andrea Pinamonti, che non è arrivato da tanto: allenandosi e conoscendo i compagni ci potrà dare una grande mano. Ci vuole tempo per acquisire la conoscenza dei movimenti della squadra, ma lui è intelligente, riconosce le situazioni, ha doti individuali e grandi qualità". Infine una battuta sulla formazione. "Ci sono pochi giorni di recupero, dobbiamo fare di necessità virtù ma vale anche per il Milan. Non mi piace parlare di turnover, gioca sempre chi lo merita, manderò in campo la formazione migliore senza pensare alla partita successiva anche se bisogna dosare bene le forze sapendo di avere tante gare ravvicinate. Ma oggi siamo focalizzati sulla partita col Milan. Mercato? Non ne parlo, domani abbiamo una gara. Sicuramente arriverà qualcuno e sarà ben accetto". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). pal/red 29-Ago-22 14:17

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calciomercato: Como. Ufficiale l’arrivo di Cutrone

Articolo successivo

Il credito d’imposta per il rilancio del Sud

0  0,00