Calcio: Sei anni fa esordio Var, Collina “Ha cambiato storia pallone”

1 minuto di lettura

"Delusi coloro che speravano nel suo fallimento, lavoriamo per migliorarla" ZURIGO (SVIZZERA) (ITALPRESS) – "Ricordo molto bene la giornata. Una giornata storica". Pierluigi Collina, responsabile degli arbitri della Fifa, celebra col suo ricordo un importante anniversario: sei anni fa, infatti, faceva il suo debutto ufficiale la Var. "All'epoca non lavoravo ufficialmente per la Fifa, ma ero a Bari con altri colleghi, per vedere l'Italia contro la Francia e i Video Assistant Referees utilizzati per la prima volta in una partita internazionale – racconta – Eravamo tutti molto curiosi di vedere il risultato, ma devo ammettere anche un po' nervosi. Dopotutto era la prima volta! Ricordo di essermi seduto in un piccolo furgone fuori dallo stadio di Bari con il nuovo presidente della Fifa Gianni Infantino. È qui che si trovava la tecnologia e stavo mostrando a Gianni come funzionava il Var. Quanto lontano siamo arrivati da allora!". Il Var, rivendica con orgoglio Collina, "non ha portato la 'fine del calcio' ma invece ora fa parte del tessuto del nostro sport ed è dura immaginare il calcio senza. Al Mondiale del 2018 è stato un enorme successo ed è stata la migliore risposta possibile a coloro che ne stavano aspettando il fallimento. Sono rimasti delusi. Gianni ed io abbiamo sempre avuto grande fiducia nel fatto che il Var sarebbe stato un successo e avrebbe portato più equità nelle partite di calcio. Abbiamo avuto ragione in questo senso". Ma Collina sa che non ci si può cullare sugli allori. "Il Var è stato uno dei più grandi cambiamenti nella storia del calcio, quindi è comprensibile che le persone richiedano tempo per comprenderlo e apprezzarlo. Incoraggiare giocatori, allenatori, tifosi e media a comprendere meglio la tecnologia e i suoi usi è stato un obiettivo cruciale per noi negli ultimi anni. Ora c'è una consapevolezza molto maggiore in tutto il mondo del processo Var ed è diventato molto più ampiamente accettato. Tuttavia, è sempre possibile apportare miglioramenti. Lo sappiamo. Sappiamo che a volte ci vuole ancora troppo tempo per prendere una decisione finale e dobbiamo accelerare questo processo". In questa direzione va l'adozione del fuorigioco semiautomatico che "renderà anche il Var più preciso. La Fifa, in linea con la President's Vision 2020-2023, continua a sfruttare la tecnologia per assistere l'arbitro e rendere il gioco che amiamo più equo e trasparente". – foto Image – (ITALPRESS). glb/com 01-Set-22 13:38

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ciclismo: Vuelta2022. Carapaz vince 12^ tappa, Evenepoel sempre leader

Articolo successivo

Calcio: Juve, Arthur verso prestito al Liverpool

0  0,00