Tennis: Us Open. Kyrgios all’arbitro “C’è odore di marijuana”

1 minuto di lettura

Durante il match contro Bonzi l'australiano ha spinto l'arbitro a ricordare il divieto di fumare NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – "Questo è odore di marijuana, non si fa, puoi ricordarlo al pubblico?". Con questa inusuale richiesta Nick Kyrgios si è rivolto all'arbitro di sedia Jaume Campistol durante il match di secondo turno degli Us Open contro il francese Benjamin Bonzi. Disturbato dagli odori provenienti dalle tribune dello stadio Louis Armstrong, l'australiano ha insistito quando l'arbitro ha osservato che poteva trattarsi di cibo. "Se fossero cose da mangiare non mi lamenterei ovviamente, ma questa è marijuana", ha ribadito Kyrgios spingendo Campistol a ricordare agli spettatori il divieto di fumare sulle tribune. "Non è proprio l'ideale per chi è in campo e io ho pure l'asma", ha spiegato il finalista di Wimbledon a fine partita. – Foto Image – (ITALPRESS). pal/red 01-Set-22 10:54

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Piccoli azionisti Milan “Benvenuto Redbird, grazie Elliott”

Articolo successivo

Berlusconi “Taglieremo di molto i tempi dei processi”

0  0,00