Il Napoli vince in rimonta, Lazio battuta 2-1

1 minuto di lettura

Zaccagni illude i biancocelesti, Kim e Kvaratskhelia regalano tre punti a Spalletti ROMA (ITALPRESS) – Il Napoli espugna l'Olimpico e batte in rimonta 2-1 la Lazio con le reti dei nuovi acquisti Kim Min-Jae e Kvaratskhelia. Entrambe le squadre erano reduci da un pareggio nel turno infrasettimanale, ma è solo Spalletti a reagire e a raggiungere quota 11 punti in classifica. Luis Alberto vince il ballottaggio con Basic e Vecino. Più qualità a disposizione di Sarri che può esultare dopo 4' per il vantaggio dei suoi. Felipe Anderson serve Zaccagni che dal limite dell'area sorprende Meret. La Lazio chiude tutti gli spazi e sembra accettare il palleggio del Napoli per poi dare sfogo a veloci ripartenze al momento della riconquista. Per la prima occasione del Napoli bisogna aspettare il 34'. Kvaratskhelia ruba palla a Milinkovic-Savic, punta Patric e scarica il destro senza potenza: Provedel blocca a terra. L'attaccante georgiano si ripete poco dopo: veronica su Luis Alberto e gran destro dalla distanza che si stampa sul palo. Prove generali di pareggio, rinviato al 38'. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Kim Min-Jae a svettare di testa: palla sul palo, Provedel smanaccia ma a quel punto la sfera ha già oltrepassato la linea. La prima frazione si chiude con lo scontro tra Marusic e Lozano: il laziale resta in campo, il messicano esce in barella e lascia il posto a Politano. Ad inizio ripresa l'ex Inter ispira la prima occasione: dribbling su Marusic e palla d'oro per Kvaratskhelia che perde l'attimo e viene murato da Provedel, che si ripete sul colpo di testa al 49' di Zielinski. Poco dopo altre chance per il Napoli: Osimhen su una palla a campanile devia di testa e colpisce il palo. Poi Kvaratskhelia a botta sicura su cross di Zielinski calcia alto. Sarri corre ai ripari: dentro Vecino e Pedro. Ma al 61' si scatena di nuovo Osimhen: serpentina in area e diagonale velenoso, Provedel devia in angolo. Pochi istanti dopo l'ex Spezia viene trafitto: Anguissa arriva sul fondo e scarica, Kvaratskhelia stavolta col destro non sbaglia e firma il 2-1. La Lazio ci prova con un colpo di testa di Felipe Anderson da calcio piazzato, ma Meret risponde presente, blinda la porta e tre punti importanti per il Napoli. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). spf/pal/red 03-Set-22 22:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A. Inzaghi “Paghiamo il blackout, ma meritavamo il pari”

Articolo successivo

Turismo, tornano gli stranieri in Italia: aumentano le provenienze dal Nordamerica, aumentano gli spagnoli, ma frenano i tedeschi

0  0,00