Calcio: Milan. Con la Samp Kjaer e Origi dal 1°, Tonali rinnova

1 minuto di lettura

Il centrocampista rossonero firma fino al 2027 con aumento dell'ingaggio CARNAGO (ITALPRESS) – Ultimo allenamento per il Milan prima della partenza per Genova. Stefano Pioli ha provato la formazione anti-Samp, che presenterà alcune novità. L'allenatore dovrebbe sostanzialmente fare un cambio per reparto: in difesa tornerà dal primo minuto Kjaer in coppia con Kalulu (Tomori in panchina), con Calabria a destra preferito a Dest ("Lo conoscevo già perché lo seguivamo da tempo, ma l'ho trovato più attento in fase difensiva di quanto pensassi. Deve fare di più con la palla perché ha grande qualità e in fase offensiva può ribaltare l'azione e saltare l'uomo", ha detto di lui Pioli, che potrebbe utilizzarlo a gara in corso come a Salisburgo) ed Hernandez a sinistra. A centrocampo riposerà Bennacer, con Pobega ("Mi è piaciuto come è entrato a Salisburgo. È in crescita, puntiamo molto su di lui") al fianco di Tonali, che nel pomeriggio si è recato in sede per firmare il prolungamento di contratto fino al 2027 (con aumento dell'ingaggio da 1,3 a 2,5 milioni). A destra il consueto ballottaggio tra Messias e Saelemaekers, caricato dal gol in Champions, con De Ketelaere favorito su Diaz come trequartista e Leao a sinistra. Davanti certo il debutto dal primo minuto di Origi, come ha confermato lo stesso Pioli: "Può essere il suo momento. Ha giocato, ha messo minuti nelle gambe per migliorare la condizione. Ha bisogno di giocare". Il Milan ha vinto quattro delle ultime cinque partite di Serie A contro la Sampdoria (con un pareggio), non subendo gol nelle ultime due: per risalire a un successo blucerchiato in campionato contro i rossoneri si deve tornare all'1-0 di Marassi del 30 marzo 2019, proprio con Giampaolo in panchina (gol di Defrel). Il Milan ha sempre vinto nelle ultime tre trasferte contro la Sampdoria (solo una volta nel torneo i blucerchiati hanno registrato quattro ko interni consecutivi contro i rossoneri, tra il 1963 e il 1968), che con il Montpellier è una delle due squadre ad aver registrato più sconfitte (16) da inizio 2022 nei cinque maggiori tornei europei. Dall'altra parte nessuna formazione ha perso meno partite del Milan, solo una (1-2 lo scorso 17 gennaio a San Siro contro lo Spezia), nei maggiori cinque campionati da inizio 2022, con i rossoneri che hanno registrato una media punti di 2.29 in questo anno solare in Serie A: meglio solo Liverpool (2.40) e Manchester City (2.38). – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xh1/ari/red 09-Set-22 19:59

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ancora in calo il mercato delle auto di seconda mano, ad agosto -5,7%

Articolo successivo

Il primo discorso di Carlo III ai sudditi “Vi servirò per tutta la vita”

0  0,00