Calcio: Serie A. Inzaghi “Sofferto tutti insieme, è vittoria del gruppo”

1 minuto di lettura

"Sappiamo che il Toro è forte e difficile da affrontare, successo importante", dice il tecnico nerazzurro MILANO (ITALPRESS) – "Una vittoria importantissima, voluta, da squadra, contro un avversario forte che sappiamo è difficile da affrontare. Dopo mercoledì sapevamo che bisognava soffrire, l'abbiamo fatto tutti insieme, chi ha giocato, chi è entrato, la curva: è una vittoria voluta dal gruppo. Mi è piaciuto come hanno combattuto, partite così sono molto molto importanti da vincere". E' il commento del tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, che parla dopo il successo dei suoi nerazzurri in casa con il Torino. "Nel primo tempo eravamo contratti, soprattutto per il modo di giocare del Torino. Dovevamo portare la palla agli attaccanti e loro ci hanno sporcato tante traiettorie. Erano uomo su uomo a tutto campo, abbiamo usato tantissimo il portiere. Poi a fine primo tempo abbiamo parlato, bisognava servire gli attaccanti nel miglior modo possibile, siamo rimasti in partita e abbiamo voluto la vittoria con tutte le nostre forze" dice Inzaghi che spiega il perché della sua esultanza sfrenata al gol di Brozovic. "Volevo la vittoria, sappiamo che siamo l'Inter e abbiamo l'obbligo di vincere. Abbiamo incontrato due giorni e mezzo fa una squadra che come intensità è la migliore del mondo, preparare la partita di oggi non era semplice, ma vedere una squadra che soffre, combatte tutti insieme, ad un allenatore fa molto piacere. I risultati, le vittorie danno autostima – prosegue Inzaghi -. In campionato sono passate 6 partite, ne abbiamo vinte 4 e perse 2, ma stiamo crescendo nei singoli e come squadra. Se non cresci come squadra partite come quella di stasera non le vinci" sottolinea il tecnico che fa i complimenti a Lautaro e ad Handanovic: "Lautaro è stato bravo e determinato come tutti gli altri, e anche come Dzeko. Nel secondo tempo ho preferito tenere Lauti per non stravolgere il modulo con l'ingresso di Correa. La prestazione di Handanovic di stasera per lui è abituale, è un portiere di grandissima qualità. Quest'anno è arrivato Onana che sapevo fosse forte ma vedendolo in questi 2 mesi mi ha dimostrato che lo è ancora di più. Handanovic sta facendo molto bene, sceglierò di volta in volta chi schierare, ci sarà alternanza". Martedì si torna in campo in Champions League. "Abbiamo giocato mercoledì, sabato e ora martedì: tre partite in sei giorni, noi e il Napoli non siamo stati fortunatissimi. Abbiamo un giorno e mezzo per preparare una trasferta difficile e insidiosa contro il Plzen" spiega Inzaghi. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xc9/ari/red 10-Set-22 20:43

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Elezioni, Meloni “Parliamo quotidianamente dei problemi di italiani”

Articolo successivo

Calcio: Serie A. Paro “Costruito tante occasioni, Toro più sicuro”

0  0,00