Calcio: Serie A. Sottil “Vittoria meritata”, Dionisi “Rosso decisivo”

1 minuto di lettura

L'Udinese vince in rimonta al Mapei Stadium, soddisfatto il tecnico bianconero REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – "Non siamo partiti come al solito, ma questa è una vittoria meritata e da squadra matura". Così Andrea Sottil, tecnico dell'Udinese, in seguito al successo per 1-3 contro il Sassuolo. Vittoria in rimonta per i bianconeri, analizzata positivamente dall'allenatore piemontese ai microfoni di DAZN. "Non siamo stati brillanti come nelle altre partite, ma è stata una settimana particolare in cui abbiamo dovuto gestire alcuni giocatori – esordisce Sottil -. Abbiamo subito poco, siamo stati puniti su una transizione fatta bene dal Sassuolo in seguito ad una brutta uscita nostra. Dall'espulsione in poi è stato un monologo da parte nostra, ma queste partite non sono mai facili da vincere. Abbiamo dimostrato di essere cresciuti nella lettura delle partite, chi è entrato si è fatto trovare pronto. Vittoria a mio avviso meritata, guardo la classifica con occhi soddisfatti ma resto con i piedi per terra – sottolinea l'allenatore bianconero -. Siamo contenti e ci godiamo il quarto successo consecutivo, ma ragionare partita per partita è il nostro mantra. Abbiamo stima e consapevolezza di ciò che stiamo facendo, adesso penseremo all'Inter. Samardzic? Lo definisco una mezzala-trequartista, ha qualità importanti e anche oggi lo ha dimostrato con le sue giocate", chiude Sottil. "Sconfitta determinata dal rosso, dobbiamo gestire meglio alcuni episodi". Così Alessio Dionisi, che ha analizzato la sconfitta casalinga per 1-3 subita contro l'Udinese. Vantaggio siglato da Frattesi e rimonta incassata in dieci uomini per via dell'espulsione di Tressoldi. Tutte situazioni prese in esame nel dettaglio da Dionisi, intervenuto con queste parole ai microfoni di DAZN: "L'espulsione ha condizionato tanto, fino a quel momento eravamo in controllo della gara. Da qui viene determinato il risultato finale – sottolinea Dionisi -, da una cattiva gestione. Ci siamo abbassati troppo essendo in dieci, peccato per i due episodi dei gol in cui potevamo difenderci meglio. Complimenti comunque ai ragazzi, che in dieci uomini hanno dato il massimo. A volte ci manca la lettura giusta di alcune situazioni, specialmente in uscita e in costruzione di azione, ma può succedere. Tressoldi è stato sfortunato – chiosa il tecnico neroverde -, il fallo da rosso è frutto di una corsa incrociata e non di un intervento volontariamente cattivo". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xi6/ari/red 11-Set-22 17:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 12.317 nuovi casi e 34 decessi in 24 ore

Articolo successivo

F1, Mattarella saluta il pubblico di Monza dopo il Gran Premio

0  0,00