Calcio: Danilo avvisa la Juve “Con il Benfica vietato sbagliare”

2 minuti di lettura

Alla vigilia del match di Champions, il brasiliano carica i compagni: "Dobbiamo vincere" TORINO (ITALPRESS) – "Domani dobbiamo scendere in campo con lo spirito giusto per vincere la partita, non c'è altro. La partita dura 95 minuti, a volte 100, e sappiamo di dover essere equilibrati e intelligenti". Le parole sono del 'saggio' Danilo, uno dei senatori della Juventus che domani sera affronterà alle 21 il Benfica all'Allianz Stadium di Torino nella seconda giornata del Gruppo H di Champions League. Parlando in conferenza stampa proprio nello stadio dove si giocherà la gara di domani, il brasiliano ha spiegato che la Juventus è ancora un cantiere aperto, come dimostrano i risultati: "Ci manca ancora qualcosa perché se non fosse così avremmo fatto tutte vittorie – ha aggiunto -. Siamo in un momento in cui sappiamo di dover migliorare e crescere ma sappiamo anche di non aver troppo tempo per imparare. Non possiamo regalare un tempo come abbiamo fatto con la Salernitana e con il Benfica non possiamo sbagliare". Danilo ha confermato di amare maggiormente il ruolo di centrale difensivo: "Adesso sono un terzino, ho giocato anche terzo a centrocampo però mi diverto da centrale. Lì mi sento molto bene, poi ovviamente decide il mister". Danilo sa che "con il Benfica sarà una partita difficile come lo sono tutte, ma domani ha un'importanza diversa. Non vincere non sarebbe una cosa buona non avendo vinto la prima partita. Dobbiamo affrontarla con grande responsabilità, sarà una serata di Champions bella con i nostri tifosi che ci spingeranno". L'avversaria "è una grande squadra con una storia incredibile. Ho molto rispetto per questa squadra, in questa rosa ci sono giocatori con grande qualità come Joao Mario e Rafa Silva e giocatori con grande esperienza come Otamendi. Domani dovremo essere al top per vincere. Abbiamo esperienza di sfide con squadre portoghesi in passato e non possiamo pensare che sia facile". Concorde con lo sfogo di Bonucci di domenica scorsa che aveva bacchettato la squadra, Danilo ha aggiunto: "Sappiamo di dover fare un passo avanti nella nostra mentalità, in quello che facciamo durante tutta la partita". Per Danilo la crescita che deve avere la Juve è soprattutto mentale: "perché i grandi campioni sono quelli che affrontano le partite con la stessa mentalità e la stessa cattiveria. Poi dobbiamo migliorare tatticamente, la strada è quella, lo sappiamo e condividiamo tutti lo stesso pensiero. Le squadre che vincono mantengono una linearità nelle prestazioni. È quello che dobbiamo fare: avere una mentalità lineare". Nonostante la sconfitta con il PSG al debutto in Champions, Danilo ha spiegato che "il secondo tempo di Parigi ci ha lasciato una cosa troppo importante: dobbiamo crederci. Dobbiamo credere nel nostro lavoro, perché anche noi possiamo fare delle cose grandi". Incalzato sul perché le squadre portoghesi riescano sempre a mettere in difficoltà le rivali italiane, Danilo ha concluso dicendo che "hanno qualità, sono abituate a giocare in Champions e ad avere grandi serate. Loro giocheranno con intensità, ma lo faremo anche noi". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xg3/ari/red 13-Set-22 16:05

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Malattie croniche, visite ridotte di un terzo durante la pandemia

Articolo successivo

Salerno: la Collettiva d’Arte “La Cultura Unisce”, contro la guerra e la censura, a Palazzo Genovese

0  0,00