Calcio: Udinese. Nestorovski “Merito di Sottil, ora vogliamo sognare”

1 minuto di lettura

L'attaccante bianconero "Domenica battiamo l'Inter per restare in alto" ROMA (ITALPRESS) – "È un momento bellissimo per questa squadra dopo quattro vittorie di fila. Speriamo di continuare così, quest'anno vogliamo sognare: dopo queste prestazioni, partita dopo partita stiamo migliorando e se continuiamo così possiamo arrivare in alto". Queste le parole di Ilija Nestorovski, ospite di Udinese Tonight. "C'è tanto merito di mister Sottil in questo momento – ha spiegato l'attaccante bianconero – dal primo giorno di ritiro abbiamo iniziato a imparare il suo metodo di allenamento, le sue idee e, giorno dopo giorno, miglioriamo sempre più. In questo momento fa la differenza il fatto che il mister ci fa sentire tutti importanti, ci dice che siamo tutti titolari e lo dimostra il fatto che Samardzic prima gioca, poi subentra e fa gol, come era accaduto anche a Lovric contro la Roma. Io non mi pongo obiettivi da realizzare, vediamo come andrà: mi sento sempre pronto, aspetto che il mister mi chiami in causa e voglio dare il 100% come faccio sempre quando entro perché solo così posso aiutare la squadra". "Giochiamo in maniera molto più offensiva, attuando un pressing alto e proponendoci almeno in 4-5 in area di rigore avversaria – ha proseguito Nestorovski analizzando le novità tattiche dell'Udinese – Contro il Sassuolo abbiamo giocato tutto il secondo tempo nella loro metà campo, questo significa che sei sempre in avanti e anche se non crei occasioni hai maggiori possibilità di fare gol. In gruppo c'è una sana competizione, tutti devono spingere forte in allenamento. Io ho un gran rapporto con Samardzic, l'ho aiutato sin da quando è arrivato: è un giocatore fortissimo, tocca la palla diversamente dagli altri, ora ha imparato a crederci e sente la fiducia del club, del mister e di tutti noi compagni". Infine una sguardo alla prossima partita contro l'Inter. "Sarà una grande sfida tra due squadre che sono in alto in classifica. Se vinciamo saremo ancora tra le prima quattro: dobbiamo ragionare così, dimenticando la vittoria col Sassuolo. Speriamo di continuare a rendere felici i tifosi, ieri erano tantissimi e ci hanno sostenuto anche quando eravamo in svantaggio. Lo stesso alla Dacia Arena contro la Roma, si respirava un bellissimo entusiasmo". – Foto Image – (ITALPRESS). pal/com 13-Set-22 09:08

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Scuola, Bianchi “Ripartenza senza problemi”

Articolo successivo

Minardo “Il rilancio della Sicilia passa dal lavoro”

0  0,00