"Siamo contenti di come stiamo andando sia in Champions che in campionato", spiega il portiere azzurro NAPOLI (ITALPRESS) – E' rimasto e sta dimostrando che è un portiere da Napoli. Del resto il talento le capacità e le qualità di Alex Meret non si possono mettere in discussione e adesso che la maglia da titolare è stata affidata a lui e che come secondo c'è un estremo difensore di grande esperienza e di sicuro affidamento come Salvatore Sirigu, conferme e risultati arrivano. "Sono felice del momento che sto attraversando e vorrei crescere ancora tanto come portiere del Napoli", spiega ai microfoni di Radio Kiss Kiss dove analizza anche i risultati di un Napoli che vince e convince in campionato e in Champions, come dimostra la vittoria di Glasgow. "Abbiamo conquistato una vittoria importante su un campo molto caldo. Loro hanno spinto tanto, noi siamo stati bravi a controllare la gara, siamo rimasti equilibrati e lucidi e poi abbiamo colpito nella ripresa – ha spiegato Meret -. E' stata bella e decisiva la mia parata nel primo tempo perchè ha consentito poi di ribattere la loro aggressività e prendere la gara in mano col passare dei minuti. E' stata una prova di maturità e siamo molto contenti di come stiamo procedendo sia in Champions che in campionato. Ma siamo solo all'inizio e sappiamo che ci sono ancora tantissime partite". Buon momento, soddisfazioni per le prestazioni della squadra, ma anche un rimpianto più o meno piccolo. "Probabilmente ci mancano i punti persi con il Lecce, però nel complesso ci stiamo esprimendo benissimo e dobbiamo continuare su questa strada", spiega Meret che poi parla del rendimento fin qui garantito, dopo un'estate con tante voci di mercato che lo hanno riguardato. "Io sono fatto così, sono un ragazzo calmo e concentrato sul lavoro. Non ascolto le parole che arrivano dall'esterno, penso solo a migliorarmi e dare il massimo. Sono felice per come è iniziata la stagione, adesso devo continuare e crescere ulteriormente". Meret si descrive così: "Io sono un portiere poco appariscente ma so dirigere la difesa a modo mio. E' chiaro che sono giovane e devo maturare, avrò tempo e modo per perfezionare ogni aspetto del mio ruolo. I complimenti di Spalletti? "Sono contento perchè quando si ha continuità e fiducia del tecnico le cose procedono sempre meglio. Però, ripeto, non ho fatto ancora nulla, voglio consolidare il mio ruolo da titolare e restare molto concentrato perchè c'è ancora da fare le cose al massimo". Tra i nuovi arrivi di quest'estate anche Salvatore Sirigu. "È un gran portiere e una splendida persona. Per noi è importantissimo avere con noi un uomo con tale carisma ed esperienza calcistica. E' una figura fondamentale anche all'interno dello spogliatoio". Via Koulibaly a prenderne il posto il sudcoreano Kim. "E' un difensore forte che mi ha impressionato tantissimo. Ha potenza, anticipo, colpo di testa, è davvero una sicurezza per il reparto", conclude Meret, neo-papà che al futuro chiede: "La serenità, la salute e continuare a crescere nella porta del Napoli. Poi tutti lavoreremo per un grande sogno calcistico e cercheremo di raggiungere l'obiettivo che desiderano tutti i nostri tifosi…". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). ari/com 16-Set-22 15:34

0  0,00