Allegri “Siamo tutti in discussione ma serve lucidità”

2 minuti di lettura

"Dobbiamo rimanere sereni e vedere nel negativo un'opportunità di crescita" TORINO (ITALPRESS) – "Se metti sul campino la rosa completa della Juve oggi non ce l'abbiamo. L'anno scorso abbiamo avuto 10 infortuni muscolari, quest'anno 11 ma giocando 8 partite in più. Gli infortuni di McKennie, Chiesa e Pogba hanno fatto sì che altri hanno giocato di più. Noi siamo sempre in discussione e discutiamo sempre del lavoro che facciamo. Sicuramente abbiamo sbagliato, io sono il primo e sbaglio più degli altri ma in questi momenti ci vuole molta lucidità". Massimiliano Allegri si difende. Il tecnico bianconero è finito nel mirino di critica e tifosi dopo un avvio di stagione al di sotto delle aspettative, con la sconfitta di mercoledì col Benfica che ha complicato anche il cammino in Champions. "In cosa ho sbagliato? Avrò sbagliato cambi, formazione, preparazione, tante cose. Ma se avessimo vinto col Benfica cosa si sarebbe detto? Io che c'era da migliorare. Ci mancano i risultati – riconosce – in Champions e in campionato siamo in ritardo ma bisogna vedere il positivo. Ho una filosofia di vita per cui nel negativo c'è un'opportunità di crescita. Anche quando vinciamo io vedo un'area di miglioramento mentre quando perdiamo è più difficile vedere le problematiche. C'e solo da fare, giocare, cercare di fare meglio ma la squadra sta bene. Bisogna vedere le cose in modo propositivo, più ci piangiamo addosso peggio è. Dobbiamo rimanere sereni, stiamo lavorando bene al netto degli errori". Allegri ricorda che "dopo la sosta recupereremo 3-4 giocatori e poi cercheremo di creare i presupposti per andare a Lisbona a giocarci una finale. Ma che lo staff alla Continassa lavori bene non c'è alcun dubbio, solo che per dare continuità a un sistema di gioco bisogna avere tutti a disposizione". Col Monza Di Maria giocherà dal 1', fra i pali ci sarà ancora Perin mentre per Rabiot, Locatelli e Alex Sandro appuntamento a dopo la sosta. "Più che reazione bisogna avere grande rispetto del Monza che in casa ha sempre giocato delle buone partite, ha buone individualità. Bisogna mettere più attenzione sulle situazioni deficitarie: gli ultimi 7 gol presi arrivano da situazioni che potevamo evitare con un po' più di attenzione". E per quanto riguarda le voci sul suo futuro, ironizza: "Mi mancava sentire 'Allegri esonerato'. Come c'è un mezzo risultato sono in discussione e questo mi diverte. Ma sono fiducioso su quello che stiamo facendo e che sarà, poi è normale che i risultati giudicano il lavoro mio e del mio staff. Con la società parliamo tutti i giorni in maniera serena, io devo sempre delle spiegazioni. Ma bisogna pensare a lavorare e fare, rimanere sereni, non possiamo che migliorare. Ho mai avuto tutti i giocatori a disposizione? No. La squadra sta facendo bene nelle condizioni in cui siamo? Sì. Nel calcio c'è un detto: se vinci sei un bravo ragazzo, se perdi…". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 17-Set-22 14:33

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gasperini “Mourinho al passo coi tempi, arbitri spieghino in tv”

Articolo successivo

Calcio: Sottil avverte “Passato va archiviato, conta ora gara con Inter”

0  0,00