Calcio: Alvini “Cremonese ha spirito giusto, Lazio molto forte”

1 minuto di lettura

I grigiorossi, dopo due pari consecutivi, vanno a caccia della prima vittoria CREMONA (ITALPRESS) – "E' stata una settimana di lavoro estremamente positiva, direi che stiamo entrando a regime: sono stati due mesi e mezzo importanti e noto che sta nascendo una grande spirito". Vede confortanti segnali di crescita nella sua squadra Massimiliano Alvini, tecnico della Cremonese, intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida contro la Lazio, in programma domani alle ore 15 allo stadio Zini. L'allenatore dei grigiorossi, reduci da due ottimi pareggi contro Sassuolo e Atalanta, però, dovrà fare a meno del regista Castagnetti, che in questi giorni non è riuscito ad allenarsi, e del portiere Carnesecchi che sta proseguendo il percorso percorso di recupero da un infortunio: "Per la Cremonese e per tutto l'ambiente sarà importante affrontare e piacevole affrontare la Lazio. Personalmente, invece, a Maurizio Sarri stringerò con estremo piacere la mano: è un grande allenatore e un grande amico. Per diverso tempo ho sottratto tempo al mio lavoro per seguire i suoi allenamenti e sì, devo che dire che stato fonte di studio e approfondimento". Chiaramente Alvini riconosce l'alto tasso tecnico dei biancocelesti, che sono reduci dalla sconfitta in Europa League contro il Midtjylland. "Quando all'interno di un gruppo ci sono grandissimi campioni abituati a giocare ad altissimo livello, anche sfide internazionali, trovare le risorse per reagire è naturale. Posso dire che prima di mercoledì la Lazio aveva fatto molto bene, è una squadra molto forte che ha chiuso l'ultimo campionato al quinto posto e durante la campagna trasferimenti sono arrivati 8 giocatori di grande valore: noi non possiamo che avere grande rispetto di questa squadra". Infine, Alvini ha concluso parlando della voglia della sua squadra di ottenere il primo successo di questa stagione in Serie A, una vittoria che nella massima serie manca da 26 anni, ottenuta proprio contro la Lazio: "Arriviamo a questo appuntamento dopo due mesi e mezzo di grande lavoro. E' vero, ci manca ancora la vittoria ma questa Cremo nel periodo ha saputo costruire la propria identità, un'identità unica ed è un fattore importante. Certo, ci piacerebbe cogliere la vittoria proprio per chiudere un cerchio: sarebbe importantissimo ma se non succederà la cosa fondamentale sarà comunque proseguire con lo spirito dimostrato in questi mesi fin dal primo giorno", ha concluso Alvini. – Foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xd6/glb/red 17-Set-22 13:54

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tajani “Dovremmo regalare un pannello solare a ogni famiglia”

Articolo successivo

Calcio: Campos “Mercato Psg non perfetto, puzzle è incompleto”

0  0,00