Calcio: Palladino “Galliani ha pianto, Berlusconi non ci credeva”

1 minuto di lettura

Esordio da sogno per il tecnico del Monza, battuta la Juve MONZA (ITALPRESS) – "Juve in difficoltà? Siamo stati bravi a limitarli, abbiamo cercato di fare una partita molto intensa e aggressiva, non concedere tanto palleggio, al di là dei discorsi tattici e tecnici. I ragazzi l'hanno vinta in settimana, mettendo intensità e impegno". Così il tecnico del Monza Raffaele Palladino ai microfoni di DAZN dopo la vittoria per 1-0 contro la Juventus: "Oggi è stata una giornata incredibile, inaspettata. Sapevo che i ragazzi avrebbero giocato con il cuore, avevano voglia di rivalsa. Si sono dimostrati grandi uomini, hanno dato tutto. Non ho nessun merito, è merito loro. I ragazzi sono stati disponibili, chiunque è entrato ha dato il cuore. Ero tranquillo prima della gara, te ne accorgi in settimana. Io ho davvero fatto poco di mio, i sistemi di gioco per me sono dei numeri, loro hanno vinto la partita mettendo in campo tutto quello che avevano. Poi gli avevo promesso una cena in caso di vittoria, ora mi tocca". Palladino racconta poi della reazione in società: "Berlusconi non ci credeva, mi ha chiamato e ci ha fatto i complimenti. Galliani ha pianto, è stato molto emozionato. So che nei miei confronti c'era un po' di scetticismo, ed è giusto, ma devo ringraziare entrambi, quando mi hanno affidato la squadra mi hanno dato una grande responsabilità, oggi mi hanno fatto vivere un sogno". Al termine del match è intervenuto anche Christian Gytkjaer, autore del gol decisivo: "Per me è stata un'emozione incredibile, ma sono stati tre punti importanti per tutti noi". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). pia/glb/red 18-Set-22 17:31

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Landucci “Condizionati da rosso, ora zitti e pedalare”

Articolo successivo

Calcio: Sarri “Spero sia gara della consapevolezza”

0  0,00