Vicario e Provedel “Che gioia l’azzurro, con Inghilterra gran emozione”

2 minuti di lettura

I due portieri tra i convocati di Mancini per il doppio impegno in Nations League FIRENZE (ITALPRESS) – Giocare contro l'Inghilterra "sarà una grande emozione perché penso che sia un revival di quello che è stato qualche mese fa e che ha portato ad un successo straordinario che i ragazzi si portano dietro ogni giorno". Lo ha detto il portiere dell'Empoli Guglielmo Vicario dal Centro tecnico di Coverciano, sede del ritiro azzurro, nel corso di una diretta sui canali social della Nazionale italiana, parlando della prossima sfida contro l'Inghilterra valida per la Nations League. "Ho saputo della convocazione in Nazionale in ritiro perché si sarebbe giocato il giorno dopo a Bologna – ha raccontato Vicario – Lo ha comunicato il direttore sportivo dell'Empoli Accardi quando eravamo a cena davanti alla squadra ed è stato un momento personale molto emozionante. Sinceramente sono rimasto colpito, ho letto e riletto la lista non so quante volte prima di rendermi conto che fosse vero. L'emozione è stata enorme ed è un piacere enorme essere qui. La prima impressione del gruppo è stata super positiva, i ragazzi sono tutti molto disponibili, hanno tutti voglia di lavorare, lo si percepisce da subito e penso ci abbiano accolto nel miglior modi". "Qui sta andando bene, sono contento e mi sto trovando molto bene – ha spiegato Ivan Provedel sempre sui canali social azzurri – La convocazione in Nazionale è stata una cosa inaspettata e non me ne sono reso conto in un primo momento, è un'emozione assolutamente bella. Quando l'ho saputo avevamo avuto una sconfitta in Europa League quindi la cosa mi ha anche un po' aiutato ad addolcire il momento". "Ho notato qui in azzurro che è l'entusiasmo – ha aggiunto l'estremo difensore della Lazio – Questo è un gruppo che ha fatto qualcosa di veramente importante e quindi credo che per qualcuno rivedere dei compagni con i quali hai costruito qualcosa di importante e dei successi importanti ti porta sempre a qualcosa di positivo dentro. Si vede che i ragazzi fra di loro stanno molto bene e questo ci aiuta ad entrare al meglio ed ambientarci". Parlando invece di attaccanti, sia Provedel che Vicario hanno elogiato soprattutto un loro compagno di Nazionale. "Immobile è il giocatore che ti mette sempre più in difficoltà perché ha una cattiveria agonistica quando viene a tirare che è impressionante – ha sottolineato Vicario – Le antenne con lui devono essere sempre dritte e non deve concedergli mai niente. Non a caso l'anno scorso mi ha fatto gol sia all'andata che al ritorno". "Per fortuna per due partite l'anno me lo sono evitato perché ora ci gioco assieme – ha spiegato Provedel parlando sempre di Immobile – Anche a me ha fatto diversi gol perché è micidiale. Mi creano problemi gli attaccanti brevilinei che sono più rapidi come Raspadori che è molto freddo e molto bravo sotto porta". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xb8/mc/red 20-Set-22 12:10

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Elezioni, Salvini “I tedeschi pensino a Berlino”

Articolo successivo

Motomondiale: Gp Giappone. Marquez “Dopo Aragon sto bene fisicamente”

0  0,00