/

Matera Film Festival 2022: in arrivo la terza edizione

1 minuto di lettura

Nella splendida cornice del Circolo Antico Tiro al Volo di Roma è stato svelato il programma del Matera Film Festival 2022 Wonder Woman (il primo episodio girato a Matera) e impegnata nel 2023 sui più importanti progetti Disney e di Star Wars. Oltre alla Jenkins saranno presenti al festival star del calibro di Robin Wright, protagonista della serie tv “House of Cards”, Violante Placido e Claudio Santamaria. Di assoluto interesse la presenza di Nicola Gratteri che terrà un talk sui temi della legalità e di Piers Handling. Inoltre, ci sarà una delle più prestigiose conferenze internazionali sulla figura di Pier Paolo Pasolini, a cui parteciperanno i più importanti studiosi del grande intellettuale del ‘900 italiano. Un concerto di Beppe Servillo e un altro di Paolo Vivaldi sviluppano la sezione musicale del progetto, mentre ad animare il “salotto del libro” ci saranno personaggi come Allegra Gucci, Mariolina Venezia e Francesca Barra. Continuando a coltivare il filonenarrativo “cinema e fumetto” il festival ha realizzato nel Museo Nazionale di Matera un’importante mostra per celebrare i 60 anni di Diabolik.

Tre sezioni concorsuali: lungometraggi, documentari e cortometraggi

Anche per l’edizione 2022 sono pervenute sulla piattaforma del festival circa 400 iscrizioni suddivise nelle tre sezioni concorsuali, per un totale di 29opere selezionate (15 cortometraggi, 7 lungometraggi e 7 documentari). I titoli provengono da tutti e cinque i continenti, facendo dell’internazionalità una cifra stilistica e preponderante della selezione. Un’attenzione particolare è stata riservata alle cinematografie emergenti e alle produzioniindipendenti, nonché a opere prime e seconde. Tra i Paesi presenti ci sono: Libia, Islanda, Serbia, Cina, Nuova Zelanda, Brasile, Iran, Francia e Danimarca, per citarne solo alcuni. Per quanto riguarda i principali temi trattati spiccano quelli relativi ai diritti civili, al rapporto conflittuale con la propria famiglia, con la propria società di appartenenza e, non da ultimo, alla prevaricazione, talvolta brutale, nei confronti della natura e del prossimo. Nella serata di premiazione saranno assegnati, per ciascuna sezione concorsuale, i premi per il Miglior Film e per la Miglior Interpretazione. La direzione artistica attribuirà inoltre le menzioni speciali mentre il Comune di Matera assegnerà il premio “Città di Matera”.

LA GIURIA DEI FILM IN CONCORSO

Anche in questa terza edizione del Matera Film Festival, a giudicare le opere in concorso, sono figure di grande autorevolezza. La giuria della sezione LONG è composta da: Piers Handling (Presidente di Giuria), Laurent Petitgand e Stefania Casini. Per quanto riguarda i documentari i giurati sono Sabina Guzzanti, Massimiliano D’orzi e Giovanna Taviani. Infine la sezione SHORT è stata affidata al giudizio di Nicolangelo Gerolmini, Francesco Amato ed Angela Mauro.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Letture della Magna Grecia: Mitologia, Storia e Teatro nel crocevia di culture del Mediterraneo

Articolo successivo

Caporalato nelle campagne del nisseno, dieci arresti

0  0,00