Motomondiale: Gp Giappone. Aleix Espargarò”Lavoro team ok,strada giusta”

1 minuto di lettura

Quarto tempo per il pilota Aprilia: "A Motegi atmosfera splendida, la sessione è andata bene" MOTEGI (GIAPPONE) (ITALPRESS) – E' cambiato il format nel venerdì di prove a Motegi, ma non l'estremo equilibrio distintivo della MotoGP 2022. Alla fine dell'unica sessione da 75 minuti, sono stati 20 i piloti racchiusi in un secondo, con addirittura una top-10 contenuta in meno di 3 decimi. Situazione che ha visto comunque emergere le Aprilia, con Aleix Espargarò e Maverick Vinales bravi a portare avanti il lavoro preparatorio alla gara (in quella che potrebbe essere l'unica sessione di prova sull'asciutto) senza mancare il colpo quando si è trattato di trovare il limite nel time attack. Espargaró, nonostante due bandiere gialle incontrate su tre tentativi di giro veloce, ha fatto segnare un ottimo 1'44.577 che gli vale la quarta posizione provvisoria. Tempo sostanzialmente sovrapponibile a quello dei migliori. "Sono contento di tornare a correre su questa pista, in un paese che adoro – dice Aleix Espargarò -. L'atmosfera è splendida e devo dire che anche la sessione è andata bene. Abbiamo faticato un po' all'inizio, perchè gli unici riferimenti di setup risalivano al 2019 quando guidavo una RS-GP estremamente diversa, ma i ragazzi del team sono stati bravi a trovare velocemente la giusta strada". "Ho avuto anche fortuna nell'ultimo time attack, perchè dei miei tre tentativi solo uno non è stato vanificato dalle bandiere gialle ma mi è bastato per il quarto posto – dice il pilota Aprilia -. Ci sono alcuni punti di questa pista dove perdo qualcosa, altri in cui sono molto veloce, ma la moto funziona mediamente bene e questo ci permette di essere positivi". Viñales non ha faticato a trovare confidenza con un tracciato che affronta per la prima volta in sella alla RS-GP, mostrando un buon passo e raccogliendo buone sensazioni. C'è il margine per migliorare, specialmente sul giro veloce, ma il decimo posto di oggi gli permette comunque di impostare con serenità le sessioni di domani. "Dopo tante top-10 sfumate per pochi millesimi, finalmente questa volta la fortuna ha girato dalla mia parte! Era importante, viste le previsioni, fare un buon giro oggi e ci sono riuscito. La moto qui funziona bene, credo che la base sia già ad un livello promettente, ma abbiamo già alcune idee che potranno farci migliorare ancora. Sono contento del ritmo che ho tenuto in configurazione gara, siamo riusciti a lavorare bene sfruttando al meglio questa unica sessione lunga", ha spiegato lo spagnolo. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). ari/com 23-Set-22 12:31

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tajani “Noi uniti e sullo stesso palco, centrosinistra diviso”

Articolo successivo

F.1: Williams. Latifi via a fine stagione “Un viaggio fantastico”

0  0,00