Nations League, Rossi “Con l’Italia partita memorabile”

1 minuto di lettura

Szoboszlai "I tifosi ci daranno una spinta in più, vogliamo provarci" BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – "La partita di domani per me sarà memorabile per diversi motivi. Potrebbe regalarci la semifinale, l'atmosfera sarà fantastica. Inoltre, uno dei nostri giocatori più importanti (Szalai, ndr) sta giocando la sua ultima partita con la squadra nazionale". Lo ha dichiarato il commissario tecnico dell'Ungheria, Marco Rossi, in vista della sfida di Nations League di domani contro gli azzurri di Mancini alla Puskas Arena di Budapest. "Contro l'Italia servirà massima umiltà – ha sottolineato Rossi -. Grazie al grande lavoro dei ragazzi abbiamo dieci punti, ma non possiamo diventare arroganti, possiamo soltanto raggiungere il successo come squadra, dobbiamo rispettare la maglia che indossiamo. Può succedere di raggiungere la Final Four, chiaro, e si raggiungerebbe un livello di entusiasmo mai visto prima". Il ct ungherese, italiano nativo di Druento, in provincia di Torino, ha poi aggiunto: "Contiamo sul supporto dei tifosi!". Insieme a Rossi è intervenuto in conferenza stampa anche Dominik Szoboszlai: "Sono contento dell'assist fatto con la Germania, ma la cosa più importante è la squadra. Anche se sono particolarmente felice di aver servito Adam Szalai, spero di potergli fara un altro assist domani – ha affermato il centrocampista di proprietà del Lipsia -. Il fatto di giocare in casa ci darà una spinta in più. Non dovremmo vederla come una pressione in più, ma come un'opportunità per lottare per la promozione davanti ai nostri stessi tifosi. Faremo di tutto per riuscirci". Tra i temi del match, quindi, anche quello legato al ritiro dalla Nazionale ungherese da parte di una bandiera come Szalai, che domani indosserà per l'ultima volta la maglia dell'Ungheria: "E' sempre stato un mio grande sogno giocare con la maglia della Nazionale ungherese – ha raccontato al sito Uefa -. Partecipare a due campionati europei e guidare la squadra da capitano è stata un'esperienza splendida. Negli ultimi anni abbiamo trascorso in Nazionale momenti splendidi". – Foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xd6/gm/red 25-Set-22 17:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

A Metz Sonego batte Bublik e vince il terzo titolo Atp

Articolo successivo

Pochi bambini e anziani soli: l’Italia dell’Istat una fiaba horror

0  0,00