Ciclismo: Multa e passaporto restituito a Van der Poel

1 minuto di lettura

L'olandese ha aggredito due adolescenti nell'albergo dove alloggiava in Australia WOLLONGONG (AUSTRALIA) (ITALPRESS) – Una multa di 1500 dollari australiani e la restituzione del passaporto, sequestratogli il giorno prima dalle autorità locali. Questo il verdetto del tribunale davanti al quale si è presentato Mathieu Van der Poel, accusato di aver aggredito due ragazze adolescenti che stavano facendo rumore nei corridoi dell'hotel dove il 27enne fuoriclasse olandese alloggiava in attesa di disputare il giorno dopo il Mondiale su strada a Wollongong. VDP, che avrebbe anche procurato una ferita al braccio di una delle due ragazze, eventualità da lui smentita, ha trascorso parte della notte in questura e il giorno dopo si era ritirato dopo pochi chilometri della gara iridata vinta poi da Evenepoel. L'Oranje, che con il suo legale ha fatto sapere di voler impugnare la sentenza, è stato così autorizzato a tornare in Europa e dovrebbe lasciare l'Australia già nella serata di oggi. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). mc/red 26-Set-22 10:02

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Astenuti e affluenza: gli italiani non sono più gli stessi

Articolo successivo

Tennis: Torneo Firenze. Berrettini e Sinner le stelle azzurre

0  0,00