Volley: Azzurre al lavoro per Olanda, Danesi “Ci esprimeremo al meglio”

1 minuto di lettura

Appuntamento per domenica, in palio il primato nella Pool A ARNHEM (OLANDA) (ITALPRESS) – Due giorni di meritato riposo prima di ripartire contro le padrone di casa. Il Mondiale dell'Italvolley di Davide Mazzanti finora ha regalato quattro vittorie su quattro: Camerun, Portorico, Belgio e Kenya le 'vittime' delle azzurre che domenica scenderanno in campo alle 16 contro l'Olanda. La formazione Oranje, che al momento ha ottenuto 3 vittorie in altrettante gare, stasera scenderà in campo contro il Belgio (ore 20). La sfida di domenica quindi metterà in palio il primo posto della pool A, ma soprattutto punti preziosi per la seconda fase, nella quale le squadre si porteranno dietro tutti le vittorie e i punti conquistati nella prima. Oggi nel primo dei due giorni di riposo, la nazionale femminile ha sostenuto un allenamento con la palla e poi si è concessa qualche ora libera. "In queste prime partite pensavo che la squadra riuscisse a divertirsi un po' di più, ma logicamente, vista l'importanza della competizione, la tensione si è fatta sentire e sono convinta che nelle prossime gare ci divertiremo maggiormente – le sensazioni della centrale azzurra, Anna Danesi – Contro l'Olanda sarà una buona occasione per esprimerci al meglio, loro giocano in casa e a noi piacciono le formazioni che hanno il pubblico dalla loro parte". "A volte per noi è forse più difficile giocare contro squadre come Porto Rico, rispetto a delle nazionali avversarie che conosciamo maggiormente – prosegue la 26enne centrale che nella prossima stagione vestirà la maglia di Novara – L'Olanda è una formazione che ha a disposizione delle ottime schiacciatrici e noi secondo me dovremo essere brave in battuta per togliere a loro l'opportunità di sfruttare le centrali. Sarà importante metterle subito sotto pressione, per spegnere l'entusiasmo provocato dal tifo". A livello personale "sto vivendo bene questo Mondiale, cercando di godermelo il più possibile, questa è una competizione che capita solo una volta ogni quattro anni. Mi sento bene sia a livello fisico, che di testa e ho tanta voglia di giocare. Nei giorni di riposo principalmente mi dedico allo studio, devo sostenere l'ultimo esame della Laurea Magistrale e così divido il tempo tra i libri e il campo". "Quando gioco in nazionale mi sento sempre molto fortunata, so perfettamente che tante atlete vorrebbero fare questa vita e che, inoltre, migliaia bambine sognano d'indossare la maglia azzurra – chiosa – questo per me è un motivo di grande orgoglio". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/com 30-Set-22 16:40

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

OTTOBRE, l’oroscopo di Branko fra intrighi, passioni e tanta fortuna

Articolo successivo

L’Ucraina chiede formalmente l’adesione accelerata alla Nato

0  0,00