Calcio: Monza. Ranocchia “Con il Bologna per Marì e vittima di Assago”

1 minuto di lettura

"L'accoltellamento di Pablo è stata una notizia sconvolgente per tutti" ROMA (ITALPRESS) – "Non potevamo crederci, sembrava assurdo che un nostro compagno fosse stato accoltellato mentre stava facendo la spesa con la famiglia. E' stata una notizia sconvolgente per tutti. Quando abbiamo saputo che non era in pericolo di vita è stato un sollievo enorme, volevamo andare subito a trovarlo, ma la società ci ha detto che era meglio aspettare". Così Filippo Ranocchia, centrocampista del Monza in prestito dalla Juventus, sull'accoltellamento del compagno di squadra Pablo Marì avvenuto in un supermercato di Assago. "Dopo l'intervento lo abbiamo sentito – svela l'under 21 perugino a 'La Gazzetta dello Sport' – Sapevamo che doveva dormire, ma gli abbiamo mandato messaggi nella chat di squadra. Quando si è svegliato e ci ha scritto che il peggio era passato e che non vedeva l'ora di tornare è stato bellissimo". Domani, contro il Bologna, sarà ancora più difficile scendere in campo: "Contro il Bologna giocheremo per Pablo ma anche per Luis Fernando Ruggieri che ha perso la vita in questa aggressione folle. Il nostro pensiero – conclude Ranocchia – va a lui che non ce l'ha fatta, ai suoi cari e a tutte le persone coinvolte in quella serata di terrore". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). mc/com 30-Ott-22 10:38

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pattinaggio: Isu Grand Prix. Due podi azzurri a Skate Canada

Articolo successivo

Troppi farmaci, i medici internisti aprono l’era della “de-prescrizione”

0  0,00