Calcio: Nazionale. Grifo “Non sono stato abbandonato, sempre contatti”

1 minuto di lettura

L'esterno del Friburgo: "E' sempre bello tornare in azzurro, mi sento a casa" ROMA (ITALPRESS) – "Non sono stato abbandonato, ci sono sempre stati dei contatti. Dico sempre: quando sono arrivato in Nazionale mi sentivo a casa, e lo sono sempre di più dopo quattro anni di frequentazione. Sono sempre tutti caldi con me. E' sempre bello tornarci". Così Vincenzo Grifo, 29enne esterno del Friburgo, in un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport'. Per l'Italia di Mancini, il gruppo di qualificazione all'Europeo non sarà facile, dovendo affrontare Inghilterra, Ucraina e di nuovo la Macedonia: "E' sempre difficile, tutti contro di noi vogliono dare tutto, ma dobbiamo essere carichi come abbiamo fatto nelle ultime partite, come si è visto in Ungheria e con l'Inghilterra – spiega Grifo, miglior realizzatore italiano di sempre in Bundesliga – Abbiamo fatto vedere che siamo un grande gruppo, sono fiducioso, abbiamo dei grandi giocatori, con tanta qualità, e vogliamo continuare così. Sperando di arrivare all'Europeo". Europeo che sarà proprio a casa sua, in Germania: "Sono cresciuto qui, ho girato tante città per lavoro. E' normale che mi senta qua a casa, ma il mio cuore batte sempre per l'Italia. Ma c'è tanto tempo, prima dell'Europeo…". – Foto Image – (ITALPRESS). mc/red 02-Nov-22 09:03

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Piantedosi “Fermeremo solo i rave, non decidono i social”

Articolo successivo

Halloween, famiglie con la zucca al posto della testa. Le parole-nere di questa festa

0  0,00