Calcio: Baroni “Squadra solida, ma voglio un Lecce più spensierato”

1 minuto di lettura

"Udinese collaudata, Sottil ha portato risulati importanti", ha dichiarato il tecnico salentino LECCE (ITALPRESS) – La sconfitta casalinga contro la Juventus è da mettere alle spalle, nonchè sul conto di una squadra che ha come obiettivo la salvezza. Domani il Lecce cercherà riscatto su un campo, quello dell'Udinese, sicuramente difficile e contro una squadra che ha iniziato la stagione alla grande, ma che ultimamente ha rallentato il passo, così come i giallorossi che hanno racimolato due punti nelle ultime 5 gare. Mister Baroni sa che il momento è difficile, ma lo affronta con lucidità e senza dimenticare le note positive di una squadra che comunque in campo dà sempre il massimo. "Sono convinto che l'obiettivo si raggiunge sempre tutti insieme. Ho letto certi commenti e certe critiche che ci devono servire da stimolo per dare di più, ma non vanno dimenticate certe cose. Penso all'equilibrio difensivo, guardando i dati siamo la migliore delle ultime 11 in classifica – dice il tecnico in conferenza stampa -. Però bisogna assolutamente trovare un maggior coinvolgimento offensivo collettivo. Ci stiamo lavorando, guardiamo in faccia il problema ogni giorno, ma non riguarda solo noi. Le ultime dieci della classifica hanno vinto 20 gare, appena due a testa. Vincere in A è difficile, lo sapevamo e ci stiamo lavorando con grande determinazione, avendo già trovato una solidità". Baroni parla di collettivo, di fase offensiva, non si riferisce ai singoli nè ai moduli. "Non credo sia una questione di uomini, ma di semplice coinvolgimento di tutta la squadra. Negli interpreti ci possono essere dei cambiameSottilnti, voglio tenere tutti motivati e con partite ravvicinate è giusto che trovi spazio anche chi fino ad ora ha morso il freno. Ceesay insieme a Colombo? Giochiamo già con tre attaccanti". Con la Juve è arrivato un ko di misura in un match giocato alla pari. "Il primo tempo mi è piaciuto molto, l'aspetto della ripresa è prettamente mentale. È sbagliato avere avere il timore di perdere la partita, dobbiamo sempre rimanere equilibrati, compatti e alti. Uno degli aspetti da migliorare è nella spensieratezza. Nella metà campo avversaria ci entriamo praticamente sempre, il problema non è di baricentro, bensì di coinvolgimento. Ci abbiamo lavorato e torneremo ad attaccare coi terzini. I giocatori devono essere liberi ed è un percorso di crescita". Detto che "Colombo al posto di Ceesay può essere una soluzione", Baroni parla anche degli avversari: "L'Udinese non avrà Lovric e Becao, ma le alternative ci sono, sono collaudati e giocano sempre con lo stesso sistema da tempo. Sottil ha portato ferocia e ha fatto risultati importanti, li affrontiamo con rispetto, ma dobbiamo pensare alla nostra prestazione e non agli avversari". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). zzc/ari/red 03-Nov-22 14:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Fumetti, manga, videogiochi, serie tv, cosplay e… lavoro

Articolo successivo

Suzuki presenta la nuova Hayabusa GP Edition

0  0,00