Calcio: Serie A. Palladino “Abbiamo avuto personalità e coraggio”

1 minuto di lettura

Il tecnico del Monza: "Vinto giocando da squadra, dispiaciuto per Sensi". MONZA (ITALPRESS) – "Questa è stata una vittoria fondamentale. Venivamo da tre risultati non positivi ma da prestazioni buone, avevo chiesto una grande partita perché la situazione era delicata e sapevo che questa gara poteva essere un crocevia". Lo dice il tecnico del Monza, Raffaele Palladino, che commenta così il successo ottenuto dai brianzoli in casa contro il Verona. "Sono contento perché c'è voglia di fare gol, di attaccare lo spazio, di andare in area a determinare – spiega l'allenatore, ai microfoni di Dazn -. Possiamo fare ancora meglio. Mi è piaciuto l'atteggiamento del secondo tempo: abbiamo avuto coraggio e pazienza, la vittoria poteva sembrare scontata, perché eravamo uno in più, ma il Verona si è difeso bene e noi potevamo soffrire le loro ripartenze. Siamo stati, però, attenti in difesa e abbiamo colpito al momento giusto". "Tutti dovrebbero capire che siamo una neopromossa, dopo le sconfitte non bisogna drammatizzare troppo e vedere tutto negativo ma si deve capire che la squadra gioca a calcio, ha una identità e tanti giovani stanno crescendo, hanno personalità e oggi hanno vinto da squadra", prosegue Palladino. "Cosa ho portato al Monza? Semplicemente le mie idee. Quello che facevo con la Primavera ho fatto con loro, ho cercato di dare identità e non è facile quando subentri in corsa. Il lavoro fatto prima però era già buono quindi ho cercato solo di dare identità e coraggio a questi ragazzi che sono di grande spessore tecnico e straordinari a livello umano: adesso giocano con serenità. Mi preoccupavano le sconfitte perché abbiamo tanti ragazzi giovani e poteva subentrare un po' di paura. Però oggi ho visto grande personalità e coraggio. I ragazzi hanno voluto la vittoria, sono molto soddisfatto", precisa il tecnico dei brianzoli. Doveroso, infine, un passaggio sull'infortunio di Sensi, che negli ultimi minuti del match ha lasciato il campo in lacrime. "Purtroppo, ha avuto questo scontro, nel quale gli è rimasta la caviglia sotto: si è spaventato tantissimo in campo. Ci auguriamo che non sia una cosa gravissima, a fine partita era più tranquillo, rispetto alle sensazioni vissute in campo. Sicuramente non è una sciocchezza ma ci penseranno dottori e addetti ai lavori a valutare quello che è successo. Sono felice a meta: mi si è spezzato il cuore quando l'ho visto fuori dal campo ma sono sicuro che tornerà presto e più forte di prima", chiosa Palladino. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xc9/pdm/red 06-Nov-22 18:07

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A. Italiano “squadra in grande crescita”

Articolo successivo

Calcio: Serie A. Bocchetti “Penalizzati da espulsione, non molleremo”

0  0,00