Mondiali2022: Oriali “Più si avvicinano e più rode qualcosa dentro”

1 minuto di lettura

Il team manager azzurro: "Spero che nel tempo si possa festeggiare ancora" FIRENZE (ITALPRESS) – "Fra qualche giorno iniziano i Mondiali e più ci si avvicinano e più rode qualcosa dentro, e fino a quando non finiscono, non mi passa. Accomuno i Mondiali alla nostra vittoria nel 1982 ed a quello che si è costruito qui. L'augurio è che nel tempo ci sia la possibilità ancora di festeggiare qualche vittoria importante come lo è stato un anno e mezzo fa con gli Europei". Lo ha detto il team manager della Nazionale Gabriele Oriali nel corso della presentazione, avvenuta oggi al Museo del calcio di Coverciano, del libro "Coverciano, una leggenda che continua", scritto da Maurizio Francini e Massimo Generoso. Presente anche il ct azzurro Roberto Mancini. "Io sono entrato per la prima volta a Coverciano nel 1978 quando ero nell'Under 14 del Bologna. Chiaramente Coverciano per noi rappresentava la casa della Nazionale e arrivarci così da giovane, dopo aver visto tutti i grandi campioni che hanno fatto la storia in quegli anni, è stata una grande emozione. Anche oggi dopo tanti anni, ci sono passato da giocatore, poi da allenatore e da ct, è sempre una grande emozione perché Coverciano è in un posto straordinario, in una città magnifica, e poi nel mondo sono venute fuori tante Coverciano copiate da qui". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xb8/mc/red 15-Nov-22 14:36

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Alpine va in scena a Milano AutoClassica

Articolo successivo

Tg News – 15/11/2022

0  0,00