Mondiali2022: Olanda, Van Gaal “Boicottaggio tifosi? Hanno ragione”

1 minuto di lettura

Depay in dubbio per la prima gara: "Deciderà il mister cosa è meglio" DOHA (QATAR) (ITALPRESS) – Se i tifosi non vogliono andare in Qatar o non voglio seguire il torneo come forma di boicottaggio dei Mondiali per la questione dei diritti umani "hanno ragione, se ci credono devono farlo, non è un problema". La pensa così Louis Van Gaal, ct dell'Olanda che nel girone A affronterà proprio la nazionale di casa. "Il mio auspicio è che giocheremo in modo così fantastico da arrivare in finale e che ci guardino per vedere quanto siamo bravi", ha aggiunto il 71enne tecnico olandese, che molto probabilmente dovrà fare a meno di Memphis Depay per l'esordio col Senegal di lunedì. L'attaccante del Barcellona è fuori per la lesione del bicipite femorale della coscia sinistra rimediata proprio con la nazionale a settembre: il giocatore scalpita, oggi si è allenato con la squadra ma potrebbe partire dalla panchina. "Il mister deciderà ciò che è meglio per la squadra e per me – le parole di Depay – Voglio dare il mio contributo non solo per una partita ma per tutto il torneo". – foto Image – (ITALPRESS). glb/red 16-Nov-22 14:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giurano all’Ars i 12 assessori regionali della giunta Schifani

Articolo successivo

Mondiali2022 senza azzurri ma con tanti ‘italiani’, in 70 in Qatar

0  0,00