Polonia, Stoltenberg “Non c’è la prova di un attacco russo deliberato”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Le investigazioni sull'incidente sono ancora in corso e dobbiamo ancora aspettare le conclusioni. Per il momento non c'è nessuna indicazione che si sia trattato di un attacco deliberato della Russia. Non c'è nessuna evidenza che la Russia stia preparando attacchi a membri della Nato". Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, dopo la riunione del Consiglio Atlantico, in merito all'esplosione che ha provocato due morti in Polonia, nei pressi del confine con l'Ucraina. "Secondo risultati preliminari, probabilmente l'incidente è stato causato da un missile ucraino, lanciato per proteggere il territorio dagli attacchi missilistici russi", ha sottolineato Stoltenberg, che ha aggiunto: "Non è colpa dell'Ucraina. La Russia porta la responsabilità ultima per questa guerra illegale". – foto Agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). sat/red 16-Nov-22 15:32

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Atp Finals, Djokovic batte Rublev ed è già in semifinale

Articolo successivo

Bagnaia e Ducati, orgoglio italiano al Quirinale

0  0,00