Mondiali2022: Spagna.Busquets”Obiettivo giocare 7 gare,possiamo vincere”

1 minuto di lettura

"E' importante cominciare bene, concentrati sul match con Costa Rica", ha dichiarato il capitano delle furie rosse DOHA (QATAR) (ITALPRESS) – Un obiettivo comune: giocare sette partite con il sogno di vincerla la settima portando la Coppa del mondo in Spagna. Lo ha detto Luis Enrique, lo ha ribadito in conferenza stampa, alla vigilia del match con la Costa Rica, anche Sergio Busquets, senatore del gruppo. "Questo gruppo è in grado di vincere il Mondiale – dice il centrocampista del Barcellona che nel 2010 ha vinto il titolo -, sarà difficile, ma il nostro obiettivo è giocare sette partite. Prima, però, pensiamo agli avversari di domani, è importante cominciare bene per poi proseguire il cammino con maggiore serenità. Nel 2010 abbiamo perso la prima ma poi abbiamo vinto il Mondiale, ma in questa squadra ci sono tanti giocatori giovani e vincere la prima potrebbe aiutarli per il prosieguo". Busquets, 34 anni, è al quarto Mondiale, ma non esclude la possibilità di giocarne un quinto. "Intanto sono qui con grande entusiasmo, tutti sappiamo cosa ci chiede il ct, siamo una squadra difficile da battere e deciderò soltanto lungo il percorso degli anni, ma è chiaro che è più probabile che questo sia l'ultimo piuttosto che ne giochi un altro fra 4 anni". Senatore di un gruppo di ragazzi, ma già di grande esperienza. "La maggior parte dei nostri nazionali sono calciatori importanti nei rispettivi club e alcuni hanno giocato anche l'Europeo che non è molto diverso come competizione", spiega Busquets che potrebbe diventare l'unico spagnolo a vincere due Mondiali. "Ovviamente ho pensato a questa possibilità – ammette -, sarebbe bello, ma adesso penso solo alla prima partita". Elogi ad Ansu Fati ("Lo vedo bene, ha grande energia, è carico e può dimostrare di saper fare la differenza") e poi rivela cosa ha trasmesso ai suoi compagni: "L'entusiasmo che ho provato prima del mio primo Mondiale, ma anche la tensione perchè la Coppa del Mondo è la competizione più grande, è unica. Li aiuterò durante il nostro percorso, cercherò di dare i migliori consigli nella gestione delle energie fisiche e mentali". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). ari/red 22-Nov-22 15:03

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Maroni, Fontana “Io e lui una vita insieme, giornata tristissima”

Articolo successivo

Calciomercato: Lazio. Lazzari rinnova sino al 2027

0  0,00