Mondiali2022: Brasile, Tite “Amore per calcio ci spinge a sognare”

1 minuto di lettura

"Formazione? Non voglio dare vantaggi alla Serbia" DOHA (QATAR) (ITALPRESS) – "Non dirò con quale formazione scenderemo in campo domani, non voglio dare vantaggi ai nostri avversari. Di sicuro sarà una squadra equilibrata". Tite, ct del Brasile, evita di dare indizi sull'undici che affronterà domani la Serbia in quello che è il debutto verdeoro ai Mondiali in Qatar. "Abbiamo grandi giocatori come Neymar o Vinicius ma dobbiamo anche tenere conto del fatto che con cinque sostituzioni possiamo cambiare il ritmo della partita più spesso", ha aggiunto. Il Brasile si presenta ancora una volta come una delle principali candidate alla vittoria finale che però manca dal 2002. "Non posso assumermi la responsabilità degli ultimi 20 anni, visto che sono in carica solo da 4 – ribatte – Siamo un grande Paese, innamorato del calcio, e questo non comporta solo pressioni. Dobbiamo approfittarne, sognare fa parte della vita, sognare fa bene e noi sogniamo di andare in finale e vincerla". E sul monito arrivato dalla sconfitta dell'Argentina con l'Arabia Saudita aggiunge: "Ci deve servire da spunto di riflessione, in un Mondiale ci sono tutte nazionali". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 23-Nov-22 15:36

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ue, dal Parlamento via libera al bilancio 2023

Articolo successivo

Calcio: Serie B. Designazioni arbitrali, Frosinone-Cagliari a Fabbri

0  0,00